/ Politica

Politica | 09 novembre 2019, 12:52

Bordighera: il consigliere comunale Walter Sorriento presenta un'interpellanza al Sindaco

Il consigliere si concentra sulla manifestazione di interesse per l' acquisizione di una porzione di terreno già di proprietà comunale, da parte dell’ex sindaco Giacomo Pallanca

Bordighera: il consigliere comunale Walter Sorriento presenta un'interpellanza al Sindaco

Walter Sorriento, Consigliere Comunale della Città di Bordighera, ha presentato interpellanza ai sensi dell’art. 19 del Regolamento Comunale.

“Ho appreso che l’Istituto Internazionale di Studi Liguri – Museo Bicknell, in un recente incontro col Sindaco, ha rivendicato la proprietà di una porzione di terreno. Il terreno in oggetto risulta censito presso il Catasto di Bordighera (per esattezza foglio 8, mappale 86) come 'porzione di terreno necessaria per la costruzione della nuova scuola per l’infanzia di Via Napoli'”. Così il consigliere introduce l'interpellanza, che prosegue con le sue considerazioni:

Il Comune di Bordighera è proprietario del terreno che si trova a ponente del Museo, (necessario alla costruzione della scuola dell’infanzia), come risulta dal lascito testamentario del Sig. Clarence Bicknell del 1917. Con deliberazione datata 7 settembre 1920, il Comune di Bordighera inoltre, pur cedendo alla biblioteca la proprietà del lascito, si riservava la porzione di terreno a ponente del museo. Lo stesso risulta in oggi, come allora, nettamente distinto dal resto della proprietà. Tale terreno infatti ha sempre fatto parte della disponibilità dell’amministrazione comunale”.

Il consigliere Sorriento si concentra quindi sulla manifestazione di interesse per l’acquisizione dell’area presentata dall’ex sindaco Giacomo Pallanca e sottolinea come la stessa si riferisca ad una porzione di terreno già di proprietà comunale.

In conclusione il consigliere chiede al Sindaco di Bordighera di conoscere le motivazioni della manifestazione di interesse per l’acquisto di un’area che risulta già di proprietà comunale. Allo stesso modo, Sorriento interpella il primo cittadino sull'esistenza di eventuali altri atti non registrati, in base ai quali l’ex sindaco Pallanco sarebbe legittimato a impegnare l’amministrazione comunale nell'acquisto.

Chiedo inoltre quali conseguenze potrà avere la manifestazione espressa dall’Ex Sindaco Pallanca sull’iter volto a realizzare la nuova scuola per l’infanzia” così conclude il Consigliere Sorriento.


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium