/ Attualità

Attualità | 09 novembre 2019, 12:21

Vallecrosia: decisione della Giunta comunale, dal 1° gennaio prossimo aumentano i buoni pasto a scuola

L'aumento sarà di 20 centesimi per i residenti e di 2 per i non residenti. Rimossa la riduzione del 50% per gli utenti affetti da celiachia.

Vallecrosia: decisione della Giunta comunale, dal 1° gennaio prossimo aumentano i buoni pasto a scuola

Aumentano i buoni pasto per gli studenti di Vallecrosia. Lo ha deciso in settimana la Giunta comunale della cittadina rivierasca che ha adeguato le tariffe, diminuendo di fatto la porzione che paga il Comune.

In pratica la ditta che ha in appalto il servizio di refezione scolastica, la Cir Food di Reggio Emilia, lo applica al costo iniziale di 4,48 euro a pasto (iva inclusa). Ad oggi le tariffe a carico degli utenti sono di 4 euro per i residenti a Vallecrosia e che frequentano la scuola dell’infanzia e la scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo Statale A. Doria di Vallecrosia. Oppure di 4,48 per i non residenti. Nel 2018 l’Amministrazione Comunale ha deciso di sostenere, per gli anni scolastici 2017/2018 e 2018/2019 l’adeguamento ISTAT pari all’1,20%, ovvero pari ad 0,05 euro. Preso atto della revisione del prezzo sulla base delle tabelle, con riferimento ai rilievi dei costi, pari allo 0,3% dal 1° settembre scorso al 31 agosto prossimo, la Giunta ha deciso l’adeguamento dal 1° gennaio prossimo.

In pratica il buono pasto dei residenti passa da 4 a 4,20 euro mentre quello dei non residenti ha un aumento minimo, da 4,48 a 4,50. La Giunta ha anche deciso di uniformare le tariffe del buono pasto a carico degli utenti affetti da celiachia alle stesse tariffe mentre in precedente avevano una riduzione del 50% delle tariffe.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium