/ Eventi

Eventi | 09 novembre 2019, 10:37

Presentazione del libro “Il mondo in una scuola” e le testimonianze dei migranti che frequentano corsi di italiano per stranieri

L’incontro sarà anche l’occasione per approfondire ulteriormente la situazione della frontiera di Ventimiglia

Presentazione del libro “Il mondo in una scuola” e le testimonianze dei migranti che frequentano corsi di italiano per stranieri

L’Associazione culturale XXV Aprile di Ventimiglia e il Centro di Documentazione Logos di Savona organizzano la presentazione del libro “Il mondo in una scuola”. L’appuntamento è giovedì 14 alle ore 17, presso la Sala conferenze della Biblioteca Aprosiana di piazza Bassi1, a Ventimiglia. Il volume raccoglie le testimonianze date dai migranti che frequentano le scuole di italiano per stranieri (informali e basate unicamente sul volontariato) organizzate presso alcuni circoli operai di Genova e Savona. Sono racconti sulla vita nei vari paesi di origine e sui viaggi, talvolta terribili, affrontati per arrivare in Italia.

Nell’introduzione al libro troviamo le ragioni ideali che hanno ispirato il lavoro di raccolta: "quelle donne e quegli uomini sono nati in altri continenti, parlano lingue diverse dalla nostra, hanno tradizioni differenti, eppure li troviamo ogni giorno al nostro fianco nei luoghi di lavoro e i loro figli vanno a scuola o all’università insieme ai nostri". Le ragioni della solidarietà e dell’accoglienza, al di là di ogni differenza, verso chi sempre più entrerà a far parte del mondo.

Nel libro vengono analizzate anche le diverse “rotte” seguite dai flussi migratori (iberica, balcanica, mediterranea, ecc.) dandoci una attenta visione d’assieme delle migrazioni e delle connessioni sociali ed economiche comuni che in tutto il mondo li caratterizzano.

"L’incontro sarà anche l’occasione per approfondire ulteriormente la situazione della frontiera di Ventimiglia assurta a famigerato simbolo di violenza, di oppressione e di negazione per le persone migranti dell’esigibilità del diritto alla libertà di movimento anche per migliorare le loro condizioni di vita e di lavoro" commentano gli organizzatori.

Con Giuseppe Famà, nelle vesti di moderatore, e Fabio Gallesio, che illustrerà i contenuti del libro, numerose voci interverranno ad arricchire la discussione: Bruno Dantilio dell’ANPI, Ciro Galasso (AUSER Ventimiglia), Kalid Rawash (ARCI Imperia), Christian Papini (Caritas intemelia), Theresa Maffeis (Association pour la démocratie, Nizza), Pia Orsini (A.I.Fo. - P.E.N.E.L.O.P.E.) e l’esperto di diritto dell’immigrazione Jacopo Colomba. Porteranno infine la loro testimonianza Johannes Nirayo, mediatore culturale eritreo, Mamadou Telly Koulemou, migrante della Guinea-Conakry.

Al termine seguirà il dibattito. L’ingresso è libero. La cittadinanza è cordialmente invitata.


Files:
 locandina Il mondo in una scuola (1.1 MB)

C.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium