/ Attualità

Attualità | 07 novembre 2019, 07:21

Bordighera: approvato lo studio di fattibilità per la ricostruzione delle spiagge e delle opere a difesa del mare, servono 19 milioni

La Giunta bordigotta ha confermato l’intenzione di intervenire per il completamento della ricostruzione delle spiagge per partecipare al programma Por 2021-2027 ed accedere a finanziamenti necessari per queste importanti opere di difesa dal mare.

Bordighera: approvato lo studio di fattibilità per la ricostruzione delle spiagge e delle opere a difesa del mare, servono 19 milioni

Costerà quasi 19 milioni di euro, potrà essere finanziato per singoli stralci e verrà incluso nell’elenco triennale dei lavori tra il 2020 ed il 2022, aggiornando così il programma triennale delle opere pubbliche con la pianificazione delle opere approvate.

Si tratta del completamento della ricostruzione delle spiagge e delle altre opere marittime necessarie a Bordighera, per le quali l’Amministrazione ha recentemente approvato lo studio di fattibilità tecnico-economica. La Giunta bordigotta ha confermato l’intenzione di intervenire per il completamento della ricostruzione delle spiagge per partecipare al programma Por 2021-2027 ed accedere a finanziamenti necessari per queste importanti opere di difesa dal mare.

La stessa Amministrazione ha così deciso di dotarsi del progetto di fattibilità tecnico-economica, per disporre del quadro complessivo degli interventi, affidato a fine 2018 ad uno studio professionale di Savona. Al termine del lavoro sono stati evidenziati i costi, suddivisi in 5 stralci.

Il primo riguarda la zona compresa tra Sant’Ampelio e Corallo-New Paloma, per un importo complessivo di 5,9 milioni di euro. Il secondo riguarda il litorale tra i ‘Corallo-New Paloma’ ed il Kursaal, che sarà composto da due interventi per un totale di quasi 6 milioni. Il terzo riguarderà la zona tra il Kursaal ed i ‘San Marco’ per 5,1 milioni di euro mentre il quarto è previsto dagli stessi ‘San Marco’ al Depuratore per quasi 2 milioni. Infine l’ultimo riguarda la zona di Arziglia per un totale di 760mila euro.

Dopo l’approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, l’Amministrazione ha dato mandato all’ufficio tecnico del Comune di elaborare un approfondimento per l’individuazione degli interventi di messa in sicurezza, connessi alla eccezionale mareggiata dell’ottobre 2018, per verificare l’eventuale richiesta di contributi alla Regione, per gli interventi necessari.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium