/ Attualità

Attualità | 05 novembre 2019, 18:15

Taggia: avviato il procedimento per un progetto di servizio dei disabili e la gestione dei centri anziani

Il progetto dovrà contenere azioni e piano economico-finanziario e dovrà rispondere alle linee di indirizzo regionale, inclusa la compartecipazione dei soggetti non profit alla realizzazione dello stesso in quota non inferiore al 30% del costo complessivo.

Taggia: avviato il procedimento per un progetto di servizio dei disabili e la gestione dei centri anziani

Il Comune di Taggia ha avviato un procedimento amministrativo ad evidenza pubblica al fine di promuovere una ‘Manifestazione di Interesse’ in grado di consentire ai soggetti del ‘Terzo Settore’ di essere inclusi nella progettazione territoriale, senza finalità di profitto per la co-progettazione esecutiva, per la gestione del servizio trasporto disabili ai centri diurni e la gestione dei centri ricreativi per anziani.

Il percorso sarà così articolato: manifestazione dell’interesse, eventuale costituzione fra i soggetti aderenti di una Associazione Temporanea di Scopo (ATS) e partecipazione alla co-progettazione.

L’obiettivo di questa fase di co-progettazione è la definizione di un progetto territoriale, di durata triennale, coinvolgente il più ampio numero di realtà locali, anche informali, che intendano impegnarsi nell’attività di promozione di azioni per la gestione del trasporto sociale degli utenti disabili da e per i centri diurni territoriali e la gestione dei due centri ricreativi per anziani presenti nel Comune di Taggia, attraverso le seguenti azioni:
- implementare la rete distrettuale attuale, dando continuità a quanto realizzato fino ad ora;
- costituire il tavolo di co-progettazione;
- aggregare le risorse, predisponendo iniziative con ricadute sulla popolazione del Comune di Taggia;
- dare continuità alla gestione dei due centri ricreativi per anziani.

Il progetto dovrà contenere azioni e piano economico-finanziario e dovrà rispondere alle linee di indirizzo regionale, inclusa la compartecipazione dei soggetti non profit alla realizzazione dello stesso in quota non inferiore al 30% del costo complessivo. Chi sarà in possesso dei requisiti previsti, potrà manifestare il proprio interesse inviando il modulo entro e non oltre le 12 del 16 Novembre. Il primo incontro tra i soggetti ammessi alla procedura è fissato per il 22 novembre alle 10, nella Sala Giunta del Comune di Taggia.

Files:
 Procedimento ad evidenza pubblica (389 kB)
 Schema di domanda trasporto disabili (355 kB)

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium