Leggi tutte le notizie di SALUTE E BENESSERE ›

INFERMIERE E SALUTE | 27 ottobre 2019, 06:00

‘DNA’: lo spettacolo che fa suonare la scienza! accende il Teatro della Tosse a Genova

Festival della Scienza | sabato 2 novembre ore 21.00

‘DNA’: lo spettacolo che fa suonare la scienza! accende il Teatro della Tosse a Genova

Fondazione AIRC e Deproducers proseguono il tour di ‘DNA’ con la tappa di Genova in programma sabato 2 novembre al Teatro della Tosse a partire dalle ore 21.00. Uno spettacolo dalle grandi atmosfere che conduce il pubblico del Festival della Scienza alla scoperta del valore della ricerca scientifica, sia come strumento fondamentale contro il cancro, sia come metafora del processo di miglioramento di se stessi attraverso la conoscenza. L’ingresso è gratuito, è necessario prenotare il proprio biglietto attraverso il sito festivalscienza.it.

‘DNA’ è un’opera originale che unisce musica e scienza, nata grazie alla genialità artistica dei Deproducers - Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo, Max Casacci e Riccardo Sinigallia con la consulenza scientifica del filosofo evoluzionista Telmo Pievani e le immagini realizzate da Marino Capitanio. Un percorso coinvolgente che permette a Fondazione AIRC di raccontare in modo innovativo ed emozionante il valore culturale della ricerca oncologica nel nostro Paese.

Da oltre cinquant’anni anni AIRC indirizza e sostiene la ricerca sul cancro in Italia e parallelamente attribuisce grande importanza alla divulgazione per informare l’opinione pubblica sul ruolo insostituibile della ricerca scientifica – sottolinea Pier Giuseppe Torrani, Presidente Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro - Per fare questo siamo sempre alla ricerca di nuovi linguaggi e siamo convinti che con ‘DNA’ la nostra sfida comunicativa abbia alzato ulteriormente l’asticella riuscendo a coniugare la musica alla scienza, parlata e in immagini”.

 

Alcune anticipazioni dello Spettacolo:  https://youtu.be/BFdtUOB0Ydg

 

DNA’ propone un viaggio in otto capitoli dove si toccano temi come l’abiogenesi, la nascita della pluricellularità, la differenza tra caso e necessità. E ancora il racconto di 200mila anni della nostra storia di specie durante i quali si sono succedute 8.000 generazioni e sono vissuti 107 miliardi di esseri umani. Ma anche la scoperta del DNA come la più grande invenzione dell’evoluzione e l’incontro con LUCA, the Last Universal Common Ancestor. Per arrivare infine a raccontare il cancro, le sue mutazioni e gli elementi che la scienza ha per riconoscerlo e contrastarlo.

 

Partiremo dalle origini della vita per arrivare a spiegare la logica perversa delle mutazioni genetiche come il cancro e capire come sconfiggerlo – racconta Telmo Pievani, filosofo ed evoluzionista che vestirà i panni del narratore lungo i 90 minuti dello spettacolo – Grazie a brani musicali inediti e immagini emozionanti, ‘DNA’ catturerà il pubblico portandolo a ripercorrere le tappe più significative del  calendario cosmico. Uno spettacolo appassionante, ricco di suggestioni, per ripercorrere la storia che accomuna ogni essere umano, dalla formazione delle prime cellule alla comparsa dell’Homo sapiens, fino alle nuove conquiste della genetica. Chiuderemo con una dichiarazione collettiva, un messaggio di speranza e un invito a continuare a sostenere con determinazione la ricerca oncologica”.

 

Per comunicare un progetto così innovativo AIRC introduce il concept ‘Wonder Why’ che racchiude gli elementi della curiosità e della sorpresa punti di forza della creatività dei ricercatori e di tutte le persone che guardano al mondo per farsi domande e lasciarsi stupire dalle risposte.

 

Banco BPM, partner istituzionale di Fondazione AIRC, sostiene ‘DNA’ per favorire la divulgazione scientifica e il coinvolgimento del pubblico al sostegno della ricerca sul cancro. Questa partnership si inserisce in una più ampia visione di responsabilità Sociale di Impresa, per coinvolgere i dipendenti, le loro famiglie, i clienti e le comunità locali.

_________________________________________________________________________________________

 

Informazioni:

Genova – sabato 2 novembre – Festival della Scienza - Teatro della Tosse ore 21.00

Ingresso gratuito su prenotazione: per informazioni sul biglietto consultare festivalscienza.it

Tutte le informazioni sulle prossime tappe saranno disponibili su Wonderwhy.it

Scopri di più su ‘DNA’: https://youtu.be/BFdtUOB0Ydg

_____________________________________________________________________________________________

 

 

AIRC | Dal 1965 con coraggio, contro il cancro

La Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a circa 5.000 ricercatori - 62% donne e 50% ‘under 40’ - le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. In oltre 50 anni di impegno AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e quattrocento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 1 gennaio 2019). Informazioni e approfondimenti su airc.it

 

 

                                                                                                              A cura di AIRC

 

 

Disclaimer:

Tutti gli articoli redatti dal sottoscritto, si avvalgono dei maggiori siti e documenti basati sulle evidenze, ove necessario sarà menzionata la fonte della notizia: essi NON sostituiscono la catena sanitaria di controllo e diagnosi di tutte le figure preposte, come ad esempio i medici. Solo un medico può effettuare la diagnosi ed approntare un piano di cura.

Le fonti possono non essere aggiornate e allo stato dell’arte possono esservi cure, diagnosi e percorsi migliorati rispetto all’articolo.

Immagini, loghi o contenuti sono proprietarie di chi li ha creati, chi è ritratto nelle foto ha dato il suo consenso implicito alla pubblicazione.

Le persone intervistate, parlano a titolo personale, per cui assumono la completa responsabilità dell’enunciato, e dei contenuti.

Il sottoscritto e Sanremonews in questo caso non ne rispondono.

 

Compito dell’infermiere è la somministrazione della cura, il controllo dei sintomi e la cultura all’ Educazione Sanitaria.

 

Roberto Pioppo

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

domenica 24 novembre
domenica 17 novembre
domenica 10 novembre
domenica 03 novembre
domenica 20 ottobre
domenica 13 ottobre
domenica 06 ottobre
domenica 29 settembre
domenica 22 settembre
domenica 15 settembre
domenica 08 settembre
domenica 01 settembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium