/ Attualità

Attualità | 22 ottobre 2019, 18:24

Dopo tre mesi ha riaperto il bar del Comune di Taggia: dietro il bancone una giovane famiglia

Il bar comunale è rimasto chiuso tra il 1° luglio ed il 21 ottobre per permettere i lavori necessari per un restyling del locale.

Dopo tre mesi ha riaperto il bar del Comune di Taggia: dietro il bancone una giovane famiglia

Dopo poco più di tre mesi ha riaperto il bar del Comune di Taggia. Dietro al bancone troviamo una giovane coppia, Fabio Pirrone e la sua compagna Alejandra Castilla. Con loro anche la madre di lui, la signora Rossana Francia. 

Il bar comunale è rimasto chiuso tra il 1° luglio ed il 21 ottobre per permettere i lavori necessari per un restyling del locale. “L’attesa è stata un po’ più lunga del previsto ma ci sono stati tanti cambiamenti all’interno del locale. - racconta Fabio Pirrone - Sono molto contento di aver iniziato questa nuova avventura”. 

Questo 34enne si è aggiudicato il bando di affidamento, aperto dal Comune nei mesi scorsi. Il giovane imprenditore arriva da una famiglia che ha già avuto esperienza nel mondo della ristorazione, per tanti anni ha gestito il Circolo alla Villetta ed il Bar Autolinee, a Sanremo.

Pirrone e la sua famiglia gestiranno il bar del Comune di Taggia fino al 2025. Il nuovo bando e quindi la gestione porterà anche a nuovi orari di apertura per la caffetteria che aprirà nei giorni feriali (escluso sabato) ove non sia previsto rientro pomeridiano, dalle ore 7.30 alle ore 15 e in caso di rientri pomeridiani dalle ore 7.30 alle ore 18. Inoltre, una novità sarà l’apertura durante le sedute di Consiglio Comunale, da 30 minuti prima dell’orario di convocazione fino a fine lavori. Così come nei giorni feriali e festivi in concomitanza con manifestazioni, congressi, celebrazioni e secondo le esigenze dell’Amministrazione. Infine il bar si appoggerà ad una gastronomia per avere anche piatti caldi e fornire appoggio ai lavoratori comunali.

Il nuovo look del bar del comune ha trovato riscontri positivi in queste ore da parte dei primi e principali clienti, i dipendenti del municipio. Tanti i complimenti arrivati a Pirrone ed alla sua famiglia per essersi lanciati in questa avventura e per aver riattivato l’importante servizio. 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium