/ Attualità

Attualità | 21 ottobre 2019, 13:46

Vallecrosia: ottimo successo di partecipanti sabato scorso al convegno ‘L'Adolescenza é una cosa seria...’

Al Convegno sono intervenuti relatori di prestigio per parlare di Adolescenza, partendo da un punto di vista più clinico per arrivare a suggerire strumenti concreti per genitori e insegnanti.

Vallecrosia: ottimo successo di partecipanti sabato scorso al convegno ‘L'Adolescenza é una cosa seria...’

Si é concluso con successo il convegno ‘L'Adolescenza é una cosa seria...’, di sabato scorso a Vallecrosia, oreganizzato dall’associazione italiana famiglie ADHD, che ha ringraziato l'Amministrazione Comunale di Vallecrosia ed il suo Sindaco Armando Biasi per lo spazio dedicato all'iniziativa dei cittadini che attraverso la ‘Consulta della Famiglia’, coordinata dall'Assessore per le politiche familiari, scuola e sport Pino Ierace, che promuove iniziative a sostegno delle famiglie.

Al Convegno sono intervenuti relatori di prestigio per parlare di Adolescenza, partendo da un punto di vista più clinico per arrivare a suggerire strumenti concreti per genitori e insegnanti.

Stefano Vicari, primario della neuropsichiatria infantile dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesu' di Roma, ha illustrato i dati allarmanti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sul disagio degli adolescenti e ha proposto spunti di riflessione sul sommerso di tale disagio degli adolescenti e su quanto troppo spesso sia lasciato alla sola responsabilità dei genitori. Roberta Rubbino, psicologa e psicoterapeuta presso l'Istituto Beck di Roma, con la gioia che riesce a trasmettere a quanti l'ascoltano, dopo un breve ed intenso momento di meditazione ci ha fatto comprendere la positività dell'adolescenza  e accompagnato i genitori a pensare come nonostante l'imbarazzo in cui  a volte i genitori si trovano quando un figlio cresce, hanno il delicato compito educativo che può essere affrontato con la capacità di concentrarsi sul qui ed ora senza  cadere nel giudizio e pregiudizio appresi.

Iacopo Bertacchi, psicologo, responsabile per lo sviluppo del corso, ha illustrato il programma e i risultati che dimostrano come il Coping Power Scuola possa ridurre i comportamenti problematici e stimolare le abilità pro sociali e cooperative all'interno del contesto scolastico.

L’Aifa Odv celebra 'Ottobre  2019 - mese della consapevolezza dell'Adhd' che quest'anno vuole ‘Sfatare i falsi miti dell'ADHD a favore della realtà’.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium