/ Cronaca

Cronaca | 21 ottobre 2019, 15:22

Sanremo: accusato di usura è risultato totalmente estraneo ai fatti il ristoratore Giuseppe Ferrua

Con lui anche la sorella Giuseppina ed il figlio Luigi. E' stato il Pm Lorenzo Fornace a chiedere l'archiviazione del caso, che era emerso esattamente un anno fa.

L'avvocato Caterina Biafora

L'avvocato Caterina Biafora

E’ stato totalmente prosciolto perché non ci sono elementi per procedere, anche da parte del Pubblico Ministero, il noto ristoratore di Sanremo, Giuseppe Ferrua, per un caso che nei mesi scorsi lo avevano visto al centro di un presunto caso di usura (QUI).

Per Ferrua, insieme alla sorella Giuseppina ed il figlio Luigi è stata richiesta dal Pm Lorenzo Fornace l’archiviazione del caso, che l’ha trasmessa al Giudice Luppi. Questo ha emesso il decreto nel mese di settembre, vista l’assenza dei presupposti per proseguire nel procedimento.

Il caso è stato seguito dall’avvocato Caterina Biafora, del Foro di Torino e membro del comitato pari opportunità del consiglio dell’ordine degli avvocati del capoluogo piemontese. Il legale, dopo aver assunto la difesa dei tre accusati noti in città per le attività nel settore della ristorazione, ha depositato la nomina a maggio, preparando poi una memoria alla Guardia di Finanza (che ha seguito l’indagine) ed al Pm.

Nel mese di luglio, dopo l’ulteriore presentazione dell’istanza, il Pm ha presentato la richiesta di archiviazione e, quindi Ferrua, la sorella ed il figlio, sono risultati totalmente estranei ai fatti.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium