Leggi tutte le notizie di SALUTE E BENESSERE ›

Politica | 21 ottobre 2019, 16:21

Ospedaletti: primo passo verso la ripresa dei lavori per il porto di 'Baiaverde', delibera per risolvere il contenzioso

È il primo passo verso una reale soluzione di questo grande problema che, di fatto, ha impedito sino ad ora il vero rilancio e sviluppo della città.

Ospedaletti: primo passo verso la ripresa dei lavori per il porto di 'Baiaverde', delibera per risolvere il contenzioso

Giornata molto importante per il futuro economico e turistico di Ospedaletti, il piccolo centro confinante con Sanremo che ormai da troppi anni soffre dell’incompiuta che risponde al nome di ‘Porto di Marina di Baiaverde’.

Un approdo che, presentato in pompa magna e che sembrava poter diventare uno dei porti più belli della provincia e che, invece, si è visto superare da altri, già terminati e in perfetta efficienza e, a breve, anche da quello di ‘Cala del Forte’ a Ventimiglia, che dovrebbe aprire a giugno 2020.

La giornata odierna ha visto l’approvazione della delibera, da parte della Giunta, dell’accordo preliminare tra il fallimento ed il Comune della città delle rose, per la risoluzione del contenzioso che ha bloccato il porto per tutti questi anni. È il primo passo verso una reale soluzione di questo grande problema che, di fatto, ha impedito sino ad ora il vero rilancio e sviluppo della città. Il prossimo passo sarà quindi la firma, dopo la probabile approvazione del Giudice (il 5 novembre), sospendere il contenzioso e dare corso alla possibilità di accordo che sarà raggiunto definitivamente quando il nuovo aggiudicatario dei lavori, pagherà i 25 milioni di euro. Tra l’altro, nelle scorse settimane, proprio il Sindaco di Ospedaletti aveva confermato che, seppur verbalmente, diverse aziende hanno dimostrato il proprio interesse al porto.

“Siamo davvero soddisfatti per questo primo grande risultato raggiunto – ha dichiarato il Sindaco Daniele Cimiotti - grazie all’impegno nostri e dei funzionari del nostro comune. Ci auguriamo che entro metà novembre si firmi il documento preliminare". Il passo successivo, se ci sarà l'ok del Giudice e la firma, sarà la produzione di un bando e, quindi, ci vorranno le aziende pronte a partecipare e, soprattutto, ad intervenire con cifre comprese tra i 65 ed i 70 milioni di euro, per l’acquisizione dell’esistente e la costruzione totale (o quasi) dell’approdo.

Il porto di ‘Marina di Baiaverde’, che al momento della sua progettazione sembrava poter essere costruito in poco tempo, ha vissuto anni bui e, guardando quel poco che è stato costruito rende triste il panorama di Ospedaletti, cittadina rivierasca tra le più belle dell’estremo ponente.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

venerdì 15 novembre
giovedì 14 novembre
mercoledì 13 novembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium