/ Al Direttore

Al Direttore | 20 ottobre 2019, 11:28

Sanremo: chiusura della strada per San Romolo, l'ingegnere del Comune risponde alla nostra lettrice Lucia “Meglio un po' di disagio che qualche tragedia”

“Evidenzio che ciò che è successo con la tragedia del 'Morandi' non ha lasciato gran che nella memoria comune”

Sanremo: chiusura della strada per San Romolo, l'ingegnere del Comune risponde alla nostra lettrice Lucia “Meglio un po' di disagio che qualche tragedia”

La chiusura precauzionale della strada per San Romolo sta facendo molto discutere sulle alture di Sanremo. La scelta prudente del Comune sembra non essere piaciuta a molti che si stanno lamentando per la chiusura al traffico fino all'intervento previsto lunedì.

Tra le lamentele anche quella della nostra lettrice Lucia Abbo che aveva accusato il dirigente di Palazzo Bellevue di essere intervenuto disponendo la chiusura “per manlevare l'ufficio tecnico del comune da eventuali responsabilità nel caso succedesse qualche incidente”.

Alla mail della nostra lettrice risponde proprio l'ing. del Comune di Sanremo Danilo Burastero:
“Cara Lucia, ho letto la tua lettera che valuto offensiva dove scrivi che io invece di tutelare l'incolumità delle persone (te compresa) penso alla mia responsabilità. Dopo mesi di tira molla con l'impresa che ha causato la frana, periodo nel quale ho ritenuto sotto la mia responsabilità dopo valutazioni con i tecnici di tener aperto, abbiamo deciso eseguire i lavori a carico del Comune, salvo poi rivalerci nelle opportune sedi. Lunedì inizieranno operazioni peritali e di cantiere e valuteremo se è come mantenere parzialmente aperta la strada almeno in alcune ore. Cercheremo di accelerare i lavori il più possibile. Venerdì vista allerta meteo ho ritenuto necessario, credo giustamente visto cosa sta succedendo nei paesi limitrofi, chiudere in maniera precauzionale a tutela di tutti voi. Meglio un po' di disagio che qualche tragedia. Evidenzio che ciò che è successo con la tragedia del 'Morandi' non ha lasciato gran che nella memoria comune. Questo è un vero peccato. Sono disponibile ad incontrarvi quando volete”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium