/ Cronaca

Cronaca | 16 ottobre 2019, 12:37

Pieve di Teco in lutto per la morte del comandante Zappatore, il sindaco Alessandri "Grave perdita per tutta la comunità, servitore dello Stato e amico"

Oggi nella 'sua' caserma regna il silenzio misto di rispetto e lutto raffigurato dalla bandiera italiana issata a mezz'asta

Pieve di Teco in lutto per la morte del comandante Zappatore, il sindaco Alessandri "Grave perdita per tutta la comunità, servitore dello Stato e amico"

Tristezza, incredulità e profonda commozione si respirano oggi sotto gli storici portici di Pieve di Teco. La notizia della drammatica morte del comandante dei Carabinieri Antonio Zappatore ha sconvolto il capoluogo e l'intera valle Arroscia. Ieri pomeriggio colleghi e cari sono accorsi a Valcona, frazione di Mendatica, dove l'uomo si è tolto la vita.

Oggi nella 'sua' caserma regna il silenzio misto di rispetto e lutto raffigurato dalla bandiera italiana issata a mezz'asta.

Una grave perdita per la famiglia, ma, inevitabilmente, anche per la comunità pievese come ricordato dal sindaco Alessandro Alessandri: "In questo momento sono afono, nel senso che non ho parole e a parlare sono il dolore e il rammarico. Quando si lavora fianco a fianco a una persona e non si riesce a capirne la fragilità, è dura.

Ha sempre svolto il suo lavoro con onore, professionalità, correttezza e in maniera misurata. Rimane, come detto, il grosso rammarico di perdere un servitore dello Stato, ma anche un amico e dispiace immensamente di non essersi accorti di questa sua fragilità che è un po' il male della società contemporanea che forse va troppo veloce senza accorgersi dei problemi delle singole persone. Voglio ricordare anche la sua importante attività nel sociale e la sua grande umanità verso i più bisognosi. Fisicamente forte, determinato, risoluto non dava a vedere questa sua debolezza. Noi ci siamo appoggiati su di lui tante volte senza che lui riuscisse però a fare altrettanto su di noi, aprendosi.

Esprimo il mio cordoglio e le mie condoglianze alla famiglia e all'Arma dei Carabinieri per quella che è davvero una grossa perdita per tutti noi".

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium