/ Attualità

Attualità | 16 ottobre 2019, 14:50

Imperia: la Giraffa a Rotelle scrive a Poste Italiane per segnalare le difficoltà di accesso al palazzo di viale Matteotti

La risposta "A breve rifaremo la pavimentazione del marciapiede"

Il palazzo delle poste centrali di Imperia

Il palazzo delle poste centrali di Imperia

"A breve verrà effettuato il rifacimento della pavimentazione dissestata del marciapiede di fronte al palazzo", lo ha annunciato Poste Italiane in risposta a una segnalazione inoltrata della presidentessa di La Giraffa a Rotelle Michela Aloigi.

La sua associazione, attiva a Imperia e provincia in sostegno delle persone disabili, ha voluto segnalare le difficoltà riscontrate per recarsi all'ufficio delle poste centrali di viale Matteotti, condividendo poi la lettera inviata e la risposta, prontamente ricevuta, sulla pagina social della Giraffa.

"La nostra associazione le scrive in merito al marciapiede di proprietà delle Poste Italiane sito nell'area circostante le poste centrali di viale Matteotti 155 a Imperia - si legge nella lettera. Il marciapiede ha la pavimentazione gravemente dissestata, tanto da rendere quasi impossibile il passaggio alle persone con ridotta mobilità, pericoloso per gli anziani e per chiunque vi debba passare. La preghiamo di tener conto che è un percorso obbligato per ogni persona disabile, proveniente dallo stallo a loro riservato e diretta nei vostri uffici. Inoltre chiediamo vengano ripristinati i paletti con le catenelle per fare in modo che le vetture non possano parcheggiare anche perché in tal caso, essendo una proprietà privata, sarebbe complicato l’intervento della Polizia Municipale".

Questa la risposta ricevuta da Poste: "La informiamo che a breve verrà effettuato il rifacimento della pavimentazione dissestata del marciapiede. Per quanto riguarda l'installazione dei dissuasori per impedire il parcheggio di auto sul marciapiede stesso, il direttore della Filiale di Imperia ci ha riferito di interessare, sollecitandoli, i preposti organi del Comune di Imperia che, in passato, avevano emesso ordinanza per la posa di paletti aventi tale scopo. La ringraziamo per la sua segnalazione che costituisce valido strumento per il miglioramento dei nostri servizi".

Dopo il palazzo comunale anche quello limitrofo delle poste sembra dunque pronto a fare un passo importante per diventare più facilmente accessibile per tutti i cittadini.

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium