/ Politica

Politica | 11 ottobre 2019, 19:03

Ospedaletti: in Consiglio comunale è bagarre tra maggioranza e opposizione per l'acquisizione di Area 24

La minoranza ha espresso perplessità sul costo previsto di 600mila euro mentre il Sindaco ha dato ampie rassicurazioni sui possibili ricavi dettanti dall'investimento. Alla fine la pratica è passata con i voti della maggioranza.

Ospedaletti: in Consiglio comunale è bagarre tra maggioranza e opposizione per l'acquisizione di Area 24

Scontro in Consiglio comunale tra maggioranza ed opposizione, soprattutto sull’acquisto delle aree sulla pista ciclabile, oggi di proprietà di Area 24. L’Amministrazione comunale, infatti, avrebbe intenzione di comprare le aree per una cifra pari a circa 600mila euro ma, dall’altra parte, l’opposizione sostiene che l’acquisto è corretto ma i costi sono troppo elevati.

Il Sindaco Daniele Cimiotti ha presentato in questo modo la decisione di inserire nel documento programmatico triennale, l’acquisto delle aree di Area 24, dove insiste la pista ciclabile: “Ritengo che possa essere il miglior investimento che il Comune che abbia mai fatto perché potrebbe garantire denaro e permetterà di sviluppare al meglio l’area costiera, anche l’eventuale completamento verso il porto e nella zona dell’ex stazione”.

Secondo la minoranza si potrebbe anche configurare una forma di ‘incauto acquisto’, perché c’è un condominio che potrebbe chiedere i danni e verificare che sulle aree non ci siano problemi con il demanio. “Personalmente sono d’accordo che le aree passino in capo al comune – ha detto l’ex Sindaco ed attuale Consigliere Paolo Blancardima la cifra ci sembra un po’ troppo elevata. Quegli interventi sono stati eseguiti con i contributi del 150° dell’unità d’Italia ed altri dalla ditta ‘Rosso’. Quindi bisogna capire bene la situazione prima di decidere. Si rischia di comprare un’area ad indirizzo pubblico che è stata già pagata con soldi pubblici. Non vorrei che, una volta acquistata l'area si prospettino problemi economici dal condominio che insiste sulla pista e sulla questione demaniale”.

Secondo il Sindaco Cimiotti, come da riunione di alcuni giorni fa con la Regione, gli eventuali danni sui solai degli interrati, non spetterebbero al Comune: "La Filse - ha detto - infatti provvederà a finanziare gli interventi di completamento. Anche noi avevamo queste preoccupazioni ed abbiamo fatto le verifiche necessarie. Da evidenziare che stiamo parlando di una manifestazione di interesse, mentre il rogito potrà essere fatto non prima di aprile 2020. Stiamo comunque procedendo cautamente, ma riteniamo che l'acquisto della pista sia fondamentale per il futuro di Ospedaletti, visto che potranno arrivare molto più dei 135mila euro l'anno che fruttano oggi. Anche in relazione al Demano è stato verificato un errore e, quindi, non verranno più fatte richieste in merito". 

Secondo l'ex Sindaco Blancardi le previsioni dell'Amministrazione sono eccessivamente ottimistici, visto che attualmente i parcheggi portano circa 70mila euro e non i 90mila previsti. "Abbiamo anche dovuto agire in fretta - termina il Sindaco - per l'acquisto della pista ad Ospedaletti, altrimenti avrebbe acquisito Amaie Energia e, secondo noi, non sarebbe stato corretto dare gli introiti previsti all'azienda".

Alla fine la pratica è stata approvata con i voti favorevoli della maggioranza, due astensioni (Taggiasco e Blancardi) e due contrari (Lugarà e D'Orazio)

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium