/ Politica

Politica | 08 ottobre 2019, 07:11

Sanremo: in consiglio comunale è spaccatura interna alla Lega, sulla ‘Pascoli’ Artioli tende la mano all’amministrazione in contrasto con il capogruppo Ventimiglia

Il consigliere ha aperto al sindaco Biancheri nell’ottica di una collaborazione per discutere della situazione delle scuole sanremesi: “Non sono della politica del ‘tanto peggio tanto meglio’”

Clima teso in casa Lega in consiglio comunale

Clima teso in casa Lega in consiglio comunale

È polemica interna alla Lega in consiglio comunale e si va alla spaccatura tra i banchi del 'carroccio' matuziano.

Tutto parte dal momento in cui ieri sera il consigliere Andrea Artioli ha ritirato l’ordine del giorno in merito alla costituzione di una commissione per monitorare le condizioni delle scuole cittadine, con ovvio riferimento alla scuola ‘Pascoli’. Il documento era stato già ritirato nella scorsa riunione dal capogruppo Daniele Ventimiglia per via dell’assenza del collega Artioli il quale, però, oggi lo ha ritirato nuovamente, in contrasto proprio con il capogruppo Ventimiglia. Nel proprio intervento Artioli ha ‘teso la mano’ all’amministrazione dichiarando la propria intenzione collaborativa nel nome del bene pubblico e della sicurezza delle scuole. “Non sono della politica del ‘tanto peggio tanto meglio’” ha sottolineato Artioli nel proprio intervento.

Nella scorsa riunione del consiglio il sindaco Alberto Biancheri si era detto disposto all’istituzione di un dialogo anche con le opposizioni per discutere della ‘Pascoli’ e delle scuole sanremesi, ma aveva anche chiesto un passo indietro a tutti coloro che nei mesi scorsi hanno attaccato l’amministrazione in merito. “Serve sgomberare i dubbi che sono stati sollevati nei confronti dell’amministrazione e del sindaco” ha dichiarato Biancheri.

"Io posso avviare senza problemi un tavolo di lavoro e di confronto con chiunque sul tema scuole, ma non con chi per due mesi ha dato spazio alle peggiori strumentalizzazioni, arrivando perfino ad accusare l'amministrazione e gli uffici comunali di aver deliberatamente messo a repentaglio la vita degli studenti. Questo è inaccettabile” aveva dichiarato Biancheri nel precedente consiglio comunale.

La  linea propositiva di Artioli, a quanto pare, non era stata concordata con il partito e, in particolare, con il capogruppo Ventimiglia, visibilmente infastidito a seguito dell’intervento di Artioli. Una linea politica differente che potrebbe aprire a nuovi scenari in casa Lega. E, dietro le quinte del consiglio comunale, c’è anche chi parla di ‘fuoco amico’.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium