/ Politica

Politica | 08 ottobre 2019, 18:14

Sanremo: consiglio comunale, Tommasini “Non entro nel merito delle dinamiche interne alla Lega, positivo l'andamento del consiglio'”

“In merito alla pratica della Riviera Trasporti abbiamo dato un segnale importante alla partecipata provinciale”

Sergio Tommasini (Liguria Popolare)

Sergio Tommasini (Liguria Popolare)

Dopo le polemiche interne alla Lega di ieri sera in consiglio comunale e il botta e risposta tra il capogruppo Daniele Ventimiglia e il consigliere del 'carroccio' Andrea Artioli, interviene anche il consigliere comunale di Liguria Popolare Sergio Tommasini.

Non entro nelle dinamiche interne alla Lega e delle scelte del consigliere Andrea Artioli - dichiara Tommasini - nel merito di ieri sera il Consiglio Comunale è andato bene. È stato ritirato l'Ordine del Giorno sulle Scuole (a firma Artioli) perché avremo la possibilità di analizzare tutte le pratiche sismiche in Seconda Commissione e quindi il tavolo di concertazione era già istituito formalmente nell'apposita commissione consiliare. Avremo modo di studiare le analisi sismiche e richiedere approfondimenti per capire il reale stato di salute dei nostri plessi scolastici al fine di evitare spiacevoli sorprese come è successo per le scuole 'Pascoli'”. 

E poi conclude: “In merito alla pratica della Riviera Trasporti abbiamo dato un segnale importante alla partecipata provinciale. Noi dobbiamo esigere un servizio migliore per i nostri cittadini e l'attuale gestione non lo consegue. Stiamo capitalizzando la RT con la cessione di un immobile a San Martino e a questa concessione devono seguire dei servizi adeguati. C'è bisogno di un cambio di passo al vertice. Persone con un comprovabile profilo professionale devono andare alla guida della società. Il Comune di Sanremo, ancorché la sua partecipazione sia inferiore al 15%, può e deve esigere molto di più dalla RT. Oggi quello che diamo non ci ritorna in termini di servizi resi. Dal Consiglio Comunale, all'unanimità, è emerso che questo non è più accettabile”.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium