/ Attualità

Attualità | 08 ottobre 2019, 20:48

Turismo sempre più "esperienziale": a Rimini i percorsi del turismo esperienziale targati CNA incontrano i buyers internazionali.

Il tesoro tra terra e mare della Riviera di Ponente protagonista di un incontro che si terrà presso lo stand di CNA Turismo e Commercio, situato nei padiglioni delle nazioni estere e delle regioni italiane.

Turismo sempre più "esperienziale": a Rimini i percorsi del turismo esperienziale targati CNA incontrano i buyers internazionali.

Dopo la tre giorni, Genius Loci, promossa da Cna Imperia a Sanremo nel mese di settembre e dedicata al turismo esperienziale, prosegue l’iniziativa finalizzata a far conoscere le opportunità turistiche della riviera di Ponente. I percorsi del turismo esperienziale targati CNA saranno protagonisti della 56° edizione della Fiera TTG Incoming Italia – Travel Experiences che si svolgerà a Rimini dal 9 all’11 ottobre.

I percorsi turistico esperienziali di Agrigento, Enna, Siracusa, Campania nord, Viterbo – Civitavecchia, Genova, Imperia, La Spezia, Venezia, Ferrara Modena, Parma, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Abruzzo, Arezzo e Marche verranno presentati ai buyers turistici di Cina, Stati Uniti, Ungheria, Danimarca, Francia, Regno Unito Bulgaria, Italia, Corea del Sud, Sri Lanka, India, Bielorussia, Arzebaigian, Paesi Bassi, Israele, Russia e Lituania. Per la prima volta, grazie alla CNA, i percorsi turistico esperienziali verranno presentati nell’ambito di una fiera del turismo mondiale. Saranno le imprese associate alla CNA a far conoscere i percorsi esperienziali del proprio territorio così da farli inserire nei circuiti dei tour operator mondiali.

Gli incontri si terranno presso lo stand di CNA Turismo e Commercio, situato nei padiglioni delle nazioni estere e delle regioni italiane.

I percorsi che verranno presentati sono diversi ed in particolare uno riguarda in modo particolare la Liguria e la provincia di Imperia. Si tratta del percorso:  The treasure between land and sea, the treasure of the western ligurian riviera, La perla della Riviera Ligure, rispettivamente per Genova, Imperia e La Spezia.

Gli altri percorsi che saranno presentati sono:

il cicloturismo lungo la linea Gustav, il sentiero Celeste e le escursioni sul Gran Sasso, i cammini della Majella, il sentiero del cuore, la costa dei trabocchi, la terra del vino cotto, i percorsi artigianali della Val di Chiana, Homo Faber e gli itinerari nella terra delle eccellenze, rispettivamente per l’Abruzzo, Arezzo e per le Marche.

Po Delta Tourism, Mani in pasta, la città del Profumo, Slow Bike Tourism, Fatto a mano e Onde road rispettivamente per Ferrara, Modena, Parma, Ravenna, Reggio Emilia e Rimini.

Sannio autentico e Tuscia da vivere per Campania nord e Viterbo- Civitavecchia.

Le esperienze del modello agrigentino per vivere e gustare il territorio, le origini del mediterraneo ed heritage experiences rispettivamente per Agrigento, Enna e Siracusa.

Infine, giovedì 10 ottobre, presso l’auditorium Sisto Neri 1 alle ore 15, si svolgerà il convegno “Il ruolo del turismo esperienziale nella filiera turistica: il saper fare italiano e i percorsi esperienziali per la valorizzazione delle destinazioni turistiche” promosso da CNA Turismo e Commercio. Ai lavori interverranno, tra gli altri, Andrea Rolando del Dipartimento di architettura e studi urbani del Politecnico di Milano e Andrea Corsini, assessore al turismo della Regione Emilia–Romagna.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium