/ Eventi

Eventi | 07 ottobre 2019, 08:52

I sapori e i fiori della Liguria conquistano Varese: ancora un grande successo per il format “Mangiare i fiori”, una serata all’insegna della cultura e della buona cucina.

Grandi complimenti e apprezzamenti per i fiori di Ravera Bio di Albenga e i prodotti del Frantoio Sant’Agata d'Oneglia Famiglia Maela utilizzati nel menù preparato dalla chef Paola Chiolini della Balena bianca di Vallecrosia.

I sapori e i fiori della Liguria conquistano Varese: ancora un grande successo per il format “Mangiare i fiori”, una serata all’insegna della cultura e della buona cucina.

Ancora un successo per il format organizzato dal gruppo editoriale Morenews e che è stato proposto in occasione del primo compleanno di “Varese Noi” nella straordinaria location del “Camponovo” al Sacro Monte.

Una festa con oltre 70 invitati ed una cena originale realizzata dalla chef Paola Chiolini,

che ha proposto abbinamenti particolari tra prodotti soprattutto del territorio ligure, fiori, olio e derivati, e le bollicine e i vini delle cantine piemontesi Acquesi, Cuvage e Ricossa.

Durante la serata il giornalista Claudio Porchia ha presentato i fiori delle diverse preparazioni ed accompagnato il pubblico nella degustazione di sapori nuovi in alcuni casi mai provati prima.

Fiori utilizzati per soli fini ornamentali ed apprezzati per la bellezza dei colori dei petali come Begonia, Agerato, Dalia, Petunia e Nasturzio sono stati presentati nella versione alimentare con uno storytelling, che ha permesso agli ospiti di scoprire i segreti della cucina con i fiori, che rappresenta la nuova frontiera della cucina gourmet.

Questo il menù proposto:

 

Finger di benvenuto con una presenza di patè e olive taggiasche denocciolate e caramellate del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia FAMIGLIA MELA dal 1827, che ha messo a disposizione anche il suo ottimo olio EVO per tutti i piatti della serata ed in particolare come prezioso condimento del

Fiore di Petunia ripiena con tartare di Fassona e Finger lime, che ha dominato la scena dei finger food di benvenuto.

 

Come primo piatto un delizioso “Cilindro di carote e Begonia con ripieno di stracciatella di bufala su vellutata di erbette e Dalia” una vera opera d’arte dal gusto delicato e leggero servito con Asti Secco Docg della cantina Cuvage

 

A seguire uno squisito “Raviolone di ricotta di bufala con foglie di Nasturzio e erbette in delicata salsa noce” accompagnato da un Roero Arneis Docg della cantina Ricossa

 

Poi un gustoso “Filetto di cinta Senese con mandorle e Bocche di leone e sfoglie di patate croccanti in deliziosa riduzione di vermentino e Begonia con uva” con Barbera d’Asti Superiore della cantina Ricossa

 

E per finire un leggero dessert “Nido di cioccolato bianco con bavarese al caffè e Agerato celestino profumato al rum e zenzero” servito con Asti Dolce della cantina Acquesi

  

Una serata condita con i sapori dei fiori dell’azienda Ravera Bio di Albenga e dell’olio e i prodotti del Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia FAMIGLIA MELA, che hanno regalato ai partecipanti il fascino della Liguria unita all’eleganza della location e alla raffinatezza dei vini, che hanno dato alla cena piena completezza ed equilibrio.

 

Gli ospiti, al termine della serata hanno ricevuto in regalo anche una copia della nuova guida dei “Ristoranti della tavolozza”, materiale divulgativo del Crea di Sanremo relativo al progetto di coltivazione di fiori eduli Antea e i ricettari e le pubblicazioni del frantoio Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia FAMIGLIA MELA. 

“È stata una grande soddisfazione vedere il ristorante al completo durante la serata ed in particolare registrare i commenti molto positivi sulla serata e sulla proposta gastronomica curata dallo chef Paola Chiolini, che voglio ringraziare insieme a tutto lo staff per la disponibilità e grande professionalità dimostrata questa occasione – dichiara Enrico Anghilante editore di Morenews – un particolare ringraziamento agli sponsor tecnici, Ravera Bio di Albenga, Frantioio Sant’Aagata Famiglia Mela e la cantina Cuvage di Acqui Terme, che hanno fornito prodotti preziosi e veri protagonisti della serata. Infine un particolare ringraziamento a Claudio Porchia, che con i suoi brillanti interventi ha accompagnato gli ospiti a scoprire i segreti della cucina con i fiori. Una serata di grande successo, frutto del lavoro collettivo del nostro gruppo editoriale Morenews che è presente nel settore della ristorazione con una serie di format e diverse proposte culturali di alto livello oggi riunite in “TravelEat.it” il nuovo contenitore del nostro gruppo, che abbina il food e il drink al turismo”.

Ricordiamo che “Mangiare i Fiori” è un format disponibile per serate in ristoranti italiani ed europei. Chef e Titolari possono chiedere informazioni inviando una mail all’indirizzo eventi@morenews.it oppure contattando il numero 348-0954317.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium