/ Economia

Economia | 23 settembre 2019, 07:30

La rivoluzione dell’immobiliare passa da Albenga grazie a questa startup che stampa cucine in cartone che non si distinguono da quelle vere

Il potenziale cliente ha un colpo d'occhio di come potrà essere l'appartamento arredato in termini di spazi e ingombri. E questo snellisce i tempi di trattativa

La rivoluzione dell’immobiliare passa da Albenga grazie a questa startup che stampa cucine in cartone che non si distinguono da quelle vere

In un settore in veloce trasformazione come quello immobiliare, quella dell’agente è sicuramente tra le figure che si è più radicalmente trasformata negli ultimi anni.

In questo contesto, una delle opportunità dalle migliori prospettive è rappresentata dall’home staging, cioè la preparazione degli immobili alla vendita. Tramite precisi interventi di marketing immobiliare effettuati da professionisti, chiamati home stager, la proprietà acquisisce valore, le obiezioni si riducono, la trattativa si accorcia e i clienti si convincono ad acquistare in poco tempo, senza voler trattare sul prezzo.

I costi per questi servizi variano in base allo stato della proprietà ed alla dimensione: da alcune centinaia di euro per gli interventi minori fino a qualche migliaio in caso si arredi, da zero, un proprietà vuota.

In quest’ultimo caso, dove il valore della proprietà non sempre giustifica l’investimento di home staging con mobili veri, sempre più agenti immobiliari ed home stager hanno trovato negli arredi di cartone un prezioso alleato che consente di risolvere il problema mantenendosi in budget contenuti. Si tratta di moduli di cartone, leggeri e facili da trasportare, che vengono montati all’interno di appartamenti vuoti per simulare gli ingombri.


Per il grado di realismo che riesce a raggiungere grazie alla stampa ad alta definizione RE.DA - Arredo Realistico in Cartone, startup tutta ingauna nata dall’incontro casuale di un professionista della stampa digitale ed una home stager professionista, si è fatta apprezzare in pochi mesi da home stager ed agenti immobiliari di tutta Europa.


Oggi il tempo è denaro, come ci spiega Fabiano Gollo, imprenditore e fondatore del marchio RE.DA: “Parliamo di numeri: in media, in Italia, una casa rimane in vendita per circa 200 giorni, poco più di 6 mesi. Tantissimo, vero?

In questo contesto di desolazione, un piccolo manipolo di innovatori ha capito che allestendo gli immobili prima di portarli sul mercato, è possibile ridurre questi tempi a circa 62 giorni.

Un miglioramento epocale reso possibile grazie all’utilizzo combinato di tecniche di marketing, tutte con una unica base comune: il design.

Ecco quindi che le case vuote vengono presentate arredate e fotografate in modo professionale in modo da presentare al meglio l’immobile e proiettare il cliente in uno stile di vita. Il cliente non vuole sforzarsi per immaginare se in cucina ci sarebbe abbastanza spazio per invitare gli amici. Non vuole sforzarsi per immaginare se è più indicata l’isola o la penisola o se il divano con la chaise longue risulterebbe troppo ingombrante.

Gli spazi non vanno “spiegati” a parole od immaginati: tutte queste cose, il cliente le vuole vedere!

E quando il design fornisce la risposta a tutte queste domande le obiezioni svaniscono, le trattative si azzerano e gli immobili passano di proprietà in pochi giorni”.

Fabiano Gollo, imprenditore e fondatore del marchio RE.DA, in questa intervista ci racconta la sua azienda, tra storia passata e progetti futuri:


Partiamo conoscendo insieme la vostra offerta di prodotti.

RE.DA è il progetto di arredamento in cartone per l'home staging. Abbiamo progettato e realizzato soluzioni in cartone leggere e compatte che non si distinguono dai mobili veri. In questo modo si possono arredare interi appartamenti senza aver bisogno di un magazzino ne di traslocatori ne di personale che si occupi di montare e smontare cucine ed armadi. Abbiamo iniziato dalle cucine ma ora copriamo tutti gli ambienti di casa: miriamo a diventare l'IKEA dell'home staging ed offrire una gamma di prodotti e personalizzazioni sempre più ampia.

Come è nata questa idea così sorprendente e innovativa?

La nostra azienda, nata quasi 40 anni fa ad Albenga, si occupa da sempre di progettare e produrre packaging in cartone come scatole ed espositori. Il progetto nasce dall'incontro casuale con una home stager. Mi parla della sua necessità di arredare case temporaneamente e di come il cartone sembri il materiale perfetto. Decidiamo allora di coniugare la versatilità del cartone con il realismo della stampa digitale ad alta definizione. I primi test ci lasciano di stucco. Il risultato è incredibile: le venature del marmo, il riflesso dell'acciaio, il nervo del legno… i dettagli sono davvero realistici! Decido di iniziare dalle cucine, da sempre uno dei componenti più complessi, e dopo mesi di prove e centinaia di modelli scartati brevettiamo la nostra soluzione: un pezzo unico che si monta in pochi secondi senza bisogno di colle, biadesivo o altro. Una volta smontati, i moduli sono talmente compatti che si possono trasportare in macchina e conservare anche in ufficio”.

Perché un home stager o un agente immobiliare dovrebbe puntare sul vostro prodotto? Quali vantaggi offre?

“Perchè è la soluzione definitiva per fare home staging in modo pratico, veloce e soprattutto realistico. L’agente immobiliare può montare gli arredi con pochi e semplici gesti, presentando ai clienti proprietà arredate. Così facendo non solo velocizza la vendita ma giustifica ulteriormente la propria commissione agli occhi dei clienti.

Alla home stager rimane il piacere di realizzare un progetto di altissima qualità, come se utilizzasse mobili veri ma senza doversi occupare di tutte le relative incombenze : trasportare, montare, smontare e stoccare i mobili in magazzino.

Inoltre offriamo tante texture tra cui scegliere in modo da poter adattare l’arredo al contesto ed al target di riferimento”.

Che cosa spinge un imprenditore come Fabiano Gollo a lanciarsi in una simile avventura?

Per me è un divertimento! Mi piace veder nascere dal nulla il progetto, confrontarmi con gli addetti ai lavori per migliorarlo, ricevere critiche e complimenti... Ed infine, la soddisfazione di vedere i nostri prodotti, pensati e realizzati interamente in Liguria, usati con successo dai professionisti di tutta Europa!

Abbiamo ancora molte novità in cantiere: non vedo l'ora di poter svelare di più”.

Chi volesse scoprire tutti i prodotti disponibili può visitare il sito www.arredorealistico.com e scaricare il catalogo.


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium