/ Cronaca

Cronaca | 23 settembre 2019, 08:39

Maltempo: in esaurimento l'ultima perturbazione sulla provincia, schiarite in arrivo e tutti i dati delle precipitazioni

Per le prossime ore ricordiamo che la nostra provincia rimane in 'allerta' giallo fino alle 14 ma, le schiarite che si stanno instaurando in queste ore, confermano che la perturbazione ha anticipato il suo passaggio ed il suo esaurimento.

Maltempo: in esaurimento l'ultima perturbazione sulla provincia, schiarite in arrivo e tutti i dati delle precipitazioni

Sta transitando l’ultimo spezzone della perturbazione che ha colpito nella notte la nostra provincia, a conclusione di un periodo particolarmente perturbato, iniziato nella serata di sabato. Piogge intermittenti, a tratti anche piuttosto intense e qualche temporale, ma senza acquazzoni particolarmente forti. Al momento, tranne una piccola frana ieri mattina ad Ospedaletti, non si registrano problemi di sorta, anche in virtù del terreno ancora secco, dopo un’estate scarsamente piovosa.

Mentre arrivano a tratti le prime schiarite si tirano le somme della perturbazione che, come ieri, ha visto colpire in particolare la zona di Bajardo, che chiude con 57,8 millimetri di pioggia, questa volta seguita da Seborga con 48,8 e Castelvittorio 43,8. Le altre località: Diano Marina e Carpasio 40,8, Ceriana 39,6, Cipressa 35,8, Imperia 35,6, Triora 35,2, Col di Nava 34,4, Pieve di Teco 33,4, Poggio Fearza 31,8, Dolcedo 29,8, Sanremo 29, Verdeggia 27, Dolceacqua 26,6, Ventimiglia 22,6, Rocchetta Nervina 22,2, Borgomaro 21,6, Airole 19,8, Pontedassio 18,2, Apricale 17,2.

Rispetto a ieri le temperature minime si sono lievemente rialzate con, come quasi sempre capita, la più bassa ai 1.800 metri di Poggio Fearza, che ha fatto segnare stamane 8,6 gradi. Sotto i 10 gradi anche Colle di Nava con 9,9 e, a seguire: Pigna 11,5, Apricale 12,1, Verdeggia 12,2, Carpasio 12,7, Ceriana e Pornassio 13,6, Triora 14,2, Pieve di Teco 14,7, Borgomaro e Ranzo 15,3, Pontedassio e Castelvittorio 15,6, Seborga 15,9, Ventimiglia 16,7, Dolcedo 16,8, Rocchetta Nervina 17,3, Airole 17,4, Cipressa 17,5, Dolceacqua 17,8, Diano Marina 18, Imperia 18,4, Saremo 18,5. Temperature che, ovviamente tenderanno a rialzarsi e tornare su livelli di stagione.

Nessun problema per i corsi d’acqua, costantemente monitorati dall’Arpal, che sono leggermente risaliti rispetto a ieri, ma sono a livelli che non destano assolutamente preoccupazioni. Il torrente Impero, nella zona di Pontedassio, è negativo a quota -0,21, ovviamente molto al di sotto dei livelli di guardia (il ‘giallo’ posizionato a 1,6 ed il ‘rosso’ a 2,7). Il torrente Argentina è sempre ampiamente al di sotto dei livelli di guardia: a Montalto a 0,98 (5 per il ‘giallo’ e 7 per il ‘rosso’). In località Merelli a 0,40 (livelli di guardia in questo caso a 3 per il ‘giallo’ ed a 4,5 per il ‘rosso’).

Il torrente Armea, è a 0,01 (‘giallo’ a 1,3 e ‘rosso’ a 2). Così come anche il Nervia che, ad Isolabona è a quota 0,83 (livelli di guardia: ‘giallo’ a 3,3 e ‘rosso’ a 4,3). Il fiume Roya è: ad Airole a quota 1,28 (guardia a 3,6 per il ‘giallo’ e 5 per il ‘rosso’); a Torri è negativo a -0,17 (guardia a 2,5 per il ‘giallo’ e 3,5 per il ‘rosso’).

Per le prossime ore ricordiamo che la nostra provincia rimane in 'allerta' giallo fino alle 14 ma, le schiarite che si stanno instaurando in queste ore, confermano che la perturbazione ha anticipato il suo passaggio ed il suo esaurimento. Per le prossime ore quindi è previsto un deciso miglioramento, in estensione a domani. Probabile nuovo peggioramento mercoledì, da confermare.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium