/ Economia

Economia | 21 settembre 2019, 07:30

Business, in Italia ancora pochi imprenditori rispetto alle opportunità

È quanto emerge dai dati del Global Entrepreneurship Monitor 2018/2019, che rappresentano una situazione tutt'altro che positiva per quanto riguarda lo spirito imprenditoriale nel nostro Paese.

Business, in Italia ancora pochi imprenditori rispetto alle opportunità

In Italia sembra esserci bassa propensione all'imprenditoria ed all'investimento. È quanto emerge dai dati del Global Entrepreneurship Monitor 2018/2019, che rappresentano una situazione tutt'altro che positiva per quanto riguarda lo spirito imprenditoriale nel nostro Paese. Più precisamente solamente il 4,2% della popolazione in età lavorativa è impegnata nel lancio di Start-up o di nuove imprese. 

L'Italia si allinea comunque ad una tendenza abbastanza diffusa nei Paesi sviluppati e con economie ad alto reddito. Tuttavia, va evidenziato come dopo anni stiano emergendo nuovamente gli imprenditori, anche se chiaramente rappresentano ancora una minoranza. 

In realtà, nonostante lo Stivale si sia sempre contraddistinto per una bassa propensione allo spirito imprenditoriale, le opportunità non mancano, in modo particolare oggi, con tutte le possibilità offerte dal digitale

Ad esempio una delle professioni che si sta diffondendo moltissimo attualmente è quella del Social Media Manager. Le aziende, infatti, hanno compreso come ormai i social network siano diventati parte integrata della quotidianità di tutte le persone e hanno quindi necessità di impostare su una corretta comunicazione con i propri clienti, effettivi e potenziali.

A tal proposito, serve dunque una figura che sia in grado di svolgere questo ruolo in modo corretto ed ovviamente bisogna essere estremamente preparati. Lo studio e la formazione sono quindi il primo passo da compiere se si è interessati a lavorare in questo campo.

Come i social network, anche i siti internet risultano ormai fondamentali per qualsiasi attività. Proprio per questo motivo le imprese sono sempre più alla ricerca anche di Web Designer

In entrambi i casi citati vi è la possibilità di iniziare con la formazione e poi procedere gradualmente con i possibili lavori che arriveranno man mano che ci si crea un'esperienza ed una reputazione nel settore. Dopodiché si avrà poi la possibilità di diventare anche veri e propri imprenditori, aprendo un'attività propria.

Tuttavia, anche aprire un'attività e diventare quindi un imprenditore richiede grande studio e consapevolezza tanto delle opportunità quanto dei rischi. Online è possibile trovare a tal proposito delle guide particolarmente utili e soddisfacenti in grado di rispondere a tutte le domande.

Ad esempio seguendo Investire 24 si avrà la possibilità di rimanere sempre aggiornati sulle opportunità per diventare un imprenditore ed al tempo stesso essere correttamente informati su tutte le dinamiche che riguardano l'apertura di un'attività. 

Relativamente alle occasioni offerte dal mondo digitale va ovviamente citata anche l'opportunità di creare un e-commerce, rivolta peraltro anche a chi ha già un negozio fisico e vuole ampliare le vendite.

Ormai moltissimi italiani ed italiane fanno acquisti online: i pagamenti sono sicuri, i prodotti acquistati arrivano comodamente a casa e si può fare tutto comodamente dal proprio dispositivo.

Una delle mosse da fare in questo caso sarà investire in un settore di mercato in cui ancora non hanno investito altri, così da essere gli unici a soddisfare quel determinato bisogno.

Le strade da seguire sono quindi numerose e molteplici, soprattutto per chi pensa di avviare un'attività imprenditoriale nel mondo del digitale.

In ogni caso, però, sarà fondamentale ricordare che prima di qualsiasi cosa si deve avere bene a mente che è necessario avere una formazione specializzata, in modo da non farsi trovare poi impreparati.

ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium