/ Cronaca

Cronaca | 19 settembre 2019, 11:59

Imperia: automobilista francese accusato di aver evaso 350 pedaggi in autostrada. Assolto per insufficienza di prove

Secondo l’accusa, l’uomo, con la sua auto, una Volkswagen, si accodava agli automobilisti che lo precedevano, e non appena la sbarra si alzava passava impunemente. I passaggi erano stati registrati a Ventimiglia, a Sanremo, a Imperia, ma anche nel savonese ad Albenga e a Borghetto Santo Spirito

Imperia: automobilista francese accusato di aver evaso 350 pedaggi in autostrada. Assolto per insufficienza di prove

“Insufficienza di prove”. È la motivazione con cui il giudice Francesca Minieri questa mattina ha assolto B.H. cittadino francese, residente in Costa Azzurra, accusato di aver preso l’autostrada dei Fiori, tra il luglio del 2014 e l’ottobre del 2015, senza pagare il dovuto pedaggio all’uscita.

350 i pedaggi inevasi, per un totale di 33mila 900 euro. Secondo l’accusa, l’uomo, con la sua auto, una Volkswagen, si accodava agli automobilisti che lo precedevano, e non appena la sbarra si alzava passava impunemente. I passaggi erano stati registrati a Ventimiglia, a Sanremo, a Imperia, ma anche nel savonese ad Albenga e a Borghetto Santo Spirito.

A inchiodarlo le telecamere dell’Autostrada dei Fiori che lo ha denunciato con l’accusa di insolvenza fraudolenta. Durante il processo non è però stato dimostrato che alla guida dell’auto ci fosse lui.

L’automobilista era difeso dagli avvocati Mario Leone e Sabrina Amoretti.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium