/ Politica

Politica | 18 settembre 2019, 10:50

L'associazione imperiese La talpa e l'orologio in parata al confine di Ventimiglia

Data fissata per sabato 5 ottobre

L'associazione imperiese La talpa e l'orologio in parata al confine di Ventimiglia

"Sabato 5 ottobre si torna sul confine, lo faremo con una parata. Un grande circo che colorerà l'inizio dell'autunno, cercando di riportare alla luce la questione del confine, uguale se non peggiorata nella sua brutalità. La manifestazione nasce dall'impulso di molti e molte, “Saltimbanchi senza frontiere” e altre associazioni. Un corteo che si muoverà nel centro di Ventimiglia con piroette, giocoleria e sorrisi" ad annunciarlo l'associazione La talpa e l'orologio di Imperia.

"Per fare anche a ponente il punto su questa giornata e sulla situazione della frontiera ci vediamo venerdì 20 alle 18 al CSA La talpa e l'orologio. Essendo anche il confine di mare, il mediterraneo, un grande teatro di morte saranno presenti anche alcun* volontar* di Mediterranea Genova che ci racconteranno il punto e le ultime operazione della flotta, di mare e di terra - proseguono.


Programma di venerdi 20 settembre:

-ore 18: assemblea

-ore 20.30: cena di autofinanziamento

"Sabato 5 ottobre da Via Tenda 8c dalle 14.30 animiamo Ventimiglia con una grande Parata, mettiamo in discussione i nostri corpi in contrasto con le politiche disumane dei confini.

Costruiamo questa parata muovendoci tra arte, giocoleria, musica e fantasia, per coinvolgere tutte e tutti ad essere parte di un’alternativa, dove umanità e la libertà di muoversi e di restare diventano le fondamenta su cui costruire città migliori senza discriminazioni di provenienza, genere o reddito. Le politiche della governance Europea, delle Istituzioni francesi, di qualsiasi Governo italiano e delle Istituzioni Locali hanno sempre agito a Ventimiglia, come in tanti altri territori, solamente nell’ottica del controllo ossessivo dei flussi, della militarizzazione del confine e del razzismo diffuso.
Costruiamo una giornata di alternativa rispetto alle deportazioni, agli abusi delle forze dell’ordine, al respingimento dei minori e allo sfruttamento dei corpi e delle esistenze delle donne e uomini migranti.

I Decreti Sicurezza di Salvini, insieme alle precedenti Politiche del PD di Minniti hanno aggravato le condizioni delle persone in viaggio e non solo, hanno sempre colpito anche tutte e tutti noi, soprattutto hanno costruito una criminalizzazione della solidarietà dal Mediterraneo ai confini interni. Anche con la formazione di questa nuova pompaggine di Governo non vediamo i primo piano temi quali: la libertà di movimento e la possibilità di scegliere dove migliorare le proprie condizioni di vita"
.

Il programma:

ORE 14.30
Concentramento Via Tenda 8c
Di fronte al vecchio Info-point Eufemia

ORE 15.00
Partenza Parata

ORE 16.30
Arrivo ai Giardini Pubblici - Via Vittorio Veneto
Inizio spettacoli dei Saltimbanchi senza frontiere

ORE 18.30
Assemblea Cittadina con Mediterranea Saving Humans

DALLE ORE 20.00
Musica

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium