/ Eventi

Eventi | 16 settembre 2019, 14:59

Acqui Terme (AL): A Natalia Cattelani il premio “Libro più Gustoso dell’anno” per il libro “I dolci di casa”

il Presidente del CdA del Casinò di Sanremo: “Si è cementata una sinergia culturale che ha riscoperto le peculiarità di due territori: quello ligure e quello piemontese, che hanno sempre declinato una comune tradizione turistica. L’attenzione al buon cibo, alla sua storia, ai territori di provenienza diventa momento di legame e di interscambio.

Acqui Terme (AL): A Natalia Cattelani il premio “Libro più Gustoso dell’anno” per il libro “I dolci di casa”

Anche quest’anno sarà il Monferrato, in particolare la città Acqui Terme ad ospitare la tappa finale della manifestazione Libri da Gustare 2019, dedicata all'editoria enogastronomica e di territorio e promossa dal Casinò di Sanremo e dall'Associazione Culturale Ristoranti della Tavolozza. 

 

L’appuntamento, promosso dal comune di Acqui Terme in collaborazione con l’Enoteca Regionale di Acqui Terme e l’Azienda Cuvage è per sabato 21 settembre alle ore 18.00 in piazza della Bollente di Acqui Terme, nell’ambito della manifestazione “Notte in Rosè” con la consegna del premio “Libro più Gustoso dell’anno” a Natalia Cattelani per il libro “I dolci di casa. Le ricette facili e golose della mia famiglia”.

L’autrice presente alla “Prova del cuoco” dal 2009, ha un blog di grande successo: www.tempodicottura.it ed in questo libro racconta in modo molto semplice mille “dolci” soluzioni.

“Le più sentite felicitazioni a Natalia Cattelani per questo ulteriore riconoscimento al suo  libro,  presentato nel nostro teatro  nella rassegna “Libri da gustare”, importante evento basato sull’enogastronomia d’autore e la tutela delle tipicità nazionali. “ sottolinea il Presidente  del consiglio d’Amministrazione del Casinò di Sanremo, Avv. Adriano Battistotti – “Si è cementata una sinergia culturale che ha riscoperto le peculiarità di due territori: quello ligure e quello piemontese, che hanno sempre declinato una comune tradizione turistica. L’attenzione al buon cibo, alla sua storia, ai territori di provenienza diventa momento di legame e di interscambio. Valori che  il Casinò ha sostenuto e sostiene anche attraverso la collaborazione con l’associazione i Ristoranti della tavolozza e con le associazioni di categoria locali (Confartigianato, Confcommercio, Cna e Confesercenti), evidenziando, anche a livello letterario, la produzione enogastronomica d’eccellenza nazionale .”

 

Seguirà, come da tradizione, la consegna della targa “Custodi del Territorio” a Bruna e Giovanni Brusco del Ristorante “Il Belvedere” di Alice Bel Colle per l’impegno profuso nella salvaguardia delle tradizioni e produzioni del territorio.

All’incontro parteciperanno: Lorenza Oselin, assessore Turismo comune di Acqui Terme, Annalisa Vittore, presidente Enoteca Regionale di Acqui Terme, Stefano Ricagno, direttore Azienda Cuvage e Claudio Porchia presidente associazione Ristoranti della Tavolozza.

 

Ai titolari del Ristorante Belvedere di Alice Bel Colle (AL) la targa “Custodi del territorio”.

Il prestigioso riconoscimento sarà attribuito a Bruna e Giovanni Brusco in occasione della manifestazione Libri da Gustare, inserita nella notte rosa di Acqui Terme di sabato prossimo 21 settembre.

Questo riconoscimento promosso dall’Associazione Ristoranti della Tavolozza viene attribuito a chi nel territorio di riferimento si è particolarmente distinto per la qualità dell’accoglienza e la promozione e difesa delle tradizioni locali. Il premio inserito nel progetto “Custodia del territorio” promosso nel 2015 in occasione dell’Expo, punta a riconoscere l’importanza del ruolo degli operatori del settore enogastronomico nell’opera di valorizzazione del territorio individuandoli come i protagonisti attivi di un’azione di conservazione del paesaggio e delle sue tradizioni. La Custodia rappresenta un impegno diretto a vivere il territorio in modo più consapevole e responsabile, operando una inversione di rotta rispetto alla continua erosione del territorio, non solo dei boschi e dei prati, ma anche del suolo dedicato all’agricoltura ed alla produzione di alimenti.  Il progetto, che prevede il coinvolgimento di tutti coloro che si occupano di accoglienza turistica: enti e istituzioni pubbliche, operatori privati, produttori e consorzi, guide turistiche e la comunità locale, ha un duplice obiettivo:

•             estendere l'esperienza dei ristoranti, intesi come veri e propri uffici turistici, luoghi dove trovare informazioni turistiche e prodotti locali

•             sostenere tutto il sistema dell’accoglienza del territorio garantendo ai turisti uno standard di alta qualità ed adeguato, valorizzando e promuovendo i prodotti enogastronomici di eccellenza unitamente alle risorse storico-architettoniche, culturali e museali del territorio.

 

XXIII° edizione Libri da Gustare 2020

La commissione formata da giornalisti, chef, librai e gourmet, ha già iniziato le selezioni per i libri ai quali sarà assegnata la targa “Libro da Gustare 2020” e che concorreranno al Premio “Libro più gustoso dell’anno”, dedicato a Claudia Ferraresi.

Le sezioni in concorso sono tre:

Cultura del cibo (Saggi, ricettari, guide che raccontano ed approfondiscono, anche utilizzando il solo linguaggio visivo, la storia e la cultura del cibo)

Cultura del Vino e del bere (Saggi e guide che raccontano ed approfondiscono, anche utilizzando il solo linguaggio visivo, la storia e la cultura del vino)

Il cibo in Letteratura (Narrativa nella quale il cibo è il tema attorno a cui si sviluppa il racconto oppure dove il cibo riveste un ruolo particolare nel tessuto narrativo)

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium