/ Politica

Politica | 13 settembre 2019, 19:18

Ventimiglia: arresto dell'aggressore della bambina, il Sindaco Scullino: "Non sono razzista, ma quanto accaduto deve far meditare"

"Dopo essere stato minacciato e insultato da migliaia di persone, senza senso e con motivazioni false, sui social e per aver spostato una fontana di 6 metri, adesso aspetto che le stesse persone si esprimano, scusandosi, su questi fatti di una gravità inaudita, questi sì!"

Ventimiglia: arresto dell'aggressore della bambina, il Sindaco Scullino: "Non sono razzista, ma quanto accaduto deve far meditare"

 

Il Sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino interviene sulla vicenda del palpeggiamento nei confronti di una bambina di 10 anni avvenuto ieri sera, il cui presunto autore, un cittadino marocchino di 28, è stato arrestato oggi dai Carabinieri.

Il sindaco Scullino si complimenta con le forze dell’ordine per l’alta professionalità e celerità dimostrata. – dichiara in una nota l'amministrazione - Un fatto di gravità inaudita che non poteva rimanere senza sviluppi immediati. Aspetteremo per i giudizi definitivi che la magistratura faccia il suo lavoro, rispettiamo il dolore e la privacy della famiglia della bambina.

Dopo essere stato minacciato e insultato da migliaia di persone, senza senso e con motivazioni false, sui social e per aver spostato una fontana di 6 metri, adesso aspetto che le stesse persone si esprimano, scusandosi, su questi fatti di una gravità inaudita, questi sì! Non sono razzista ma che persone arrivate a Pantelleria qualche giorno fa, ora siano coinvolte nei tragici e violenti fatti accaduti in questi giorni a Ventimiglia, lasciando il giudizio finale al termine dei processi che saranno avviati, dovrebbe far pensare molto. Non facciamo di tutta l’erba un fascio ma meditiamo molto”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium