/ Attualità

Attualità | 12 settembre 2019, 07:14

Turismo a Sanremo: sito, app informativa e nuovo Iat di fronte al Centrale dove arriverà anche la fibra ottica

All'interno del chiosco che fungerà da ufficio informazioni verrà installata per poter progettare iniziative legate al turismo. Ora serve anche un intervento 'social'.

Turismo a Sanremo: sito, app informativa e nuovo Iat di fronte al Centrale dove arriverà anche la fibra ottica

Nelle settimane scorse il neo Assessore (e vice Sindaco) di Sanremo, Alessandro Sindoni, aveva evidenziato la volontà di lavorare anche ad un futuro ‘tech’ per il turismo matuziano, con il progetto ad esempio di una applicazione per cellulari e tablet che consenta ai villeggianti di conoscere in tempo reale gli appuntamenti.

Poi è arrivata la conferma di un nuovo punto di informazioni turistiche nel pieno centro della città dei fiori, sulla ‘piazzetta’ pedonale di fronte al centrale. Con la chiusura dell’edicola che da diversi anni era presente nella zona, la stessa diventerà quindi un luogo dove i turisti potranno informarsi sulle ‘offerte’ della città ma diventerà anche in questo caso altamente tecnologico, grazie al collegamento che avrà alla fibra ottica, con l’intervento concordato dal Comune con la Sistel, l’azienda che si occupa di telefonia e connettività Internet nella nostra provincia.

Con asset comunali già presenti nella vicina biblioteca, infatti, la Sistel porterà la rete ad alta velocità grazie alla fibra ottica ad uso del futuro ufficio informazioni turistiche e, ovviamente, potrà essere utilizzata in diversi modi. Quali saranno è ancora da valutare, anche se in chiave promozionale sono sicuramente molti. Ormai la connessione planetaria con il web è fondamentale e, proprio nei giorni scorsi sono arrivate le conferme dall’Amministrazione comunale di voler puntare sul sito Internet a scopo promozionale.

In attesa della creazione di una ‘app’ per le manifestazioni, da palazzo Bellevue c’è anche la volontà di intervenire in chiave social, un luogo dove ancora la città dei fiori non sta lavorando come dovrebbe una località turistica come Sanremo. Servirà quindi una serie di maggiori investimenti, affinchè possa emergere anche sulle piattaforme che vengono utilizzate da chi ‘smanetta’ ogni giorno tra smartphone, tablet e computer.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium