/ Attualità

Attualità | 12 settembre 2019, 16:46

Sanremo: a Coldirodi collaborazione tra Amministrazione, Fratelli d'Italia ed Amaie Energia per risolvere due problemi ai cittadini (Foto)

Ripulita da una discarica abusiva la zona dell'ex mercato coperto e gomme morbide ai carretti che raccolgono l'immondizia per evitare rumori al mattino presto nei caruggi.

La situazione 'prima' e 'dopo' all'ex mercato

La situazione 'prima' e 'dopo' all'ex mercato

A Coldirodi, frazione di Sanremo, due piccoli ma ‘grandi’ problemi per i residenti sono stati risolti, grazie alla collaborazione tra l'Amministrazione comunale matuziana, il referente locale di Fratelli d’Italia, Matteo Guardiani ed Amaie Energia. L’esponente del partito di opposizione a Sanremo, infatti, era stato sollecitato dai residenti della frazione collantina, per la continua presenza di una discarica abusiva all’interno dell’ex mercato coperto. Amaie Energia ha ripulito, cercando in questo modo di evitare che torni una discarica.

Un altro problema riguardava i carretti che transitano nei carrugi della frazione sanremese alle 6 del mattino, per raccogliere la differenziata. Le gomme dure, infatti, a contatto con il ciottolato presente, facevano un rumore insostenibile per chi, a quell’ora è ancora a dormire, in particolar modo d’estate. Anche in questo caso Guardiani ha parlato con i dirigenti di Amaie Energia, che hanno sostituito le gomme con altre più morbide che eviteranno i rumori ‘molesti’.

“Abbiamo voluto andare direttamente alla fonte – ha detto Guardiani - per evitare polemiche nell’ottica del ‘fare’ e non del ‘mugugnare’. Voglio ringraziare gli uffici tecnici del Comune ed i Dirigenti di Amaie Energia che in due settimane sono intervenuti ed hanno risolto due problemi che, ai più possono sembrare di poco conto ma che, per i residenti sono importanti”.

"Abbiamo interpellato l'azienda che si occupa della pulizia e della raccolta dei rifiuti - ci ha confermato il Consigliere comunale Giuseppe Faraldi - ed abbiamo dato disposizioni per la soluzione dei due problemi".

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium