/ Attualità

Attualità | 12 settembre 2019, 13:06

Poste Italiane con UNCEM inaugura il Postamat a Ormea e Briga alta, terzo comune più piccolo d'Italia

Un segnale del ritorno e della presenza dello Stato

Poste Italiane con UNCEM inaugura il Postamat a Ormea e Briga alta, terzo comune più piccolo d'Italia

Poste Italiane ha installato due nuovi sportelli automatici ATM Postamat, uno nel Comune di Briga Alta, terzo Comune più piccolo d'Italia, e uno presso l'ufficio postale di Ormea. Presenti all'inaugurazione oggi il Direttore di Filiale di Poste Italiane, Massimo Sisimondini, e il Presidente Nazionale Uncem, Marco Bussone.

Le installazioni sono parte di un più ampio progetto che ha l’obiettivo di estendere la presenza capillare di Poste Italiane nei territori non direttamente serviti da un Ufficio Postale per meglio soddisfare le esigenze delle comunità locali come promesso nei 'dieci impegni' per i piccoli Comuni presentati dall'Amministratore Delegato, Matteo Del Fante, in occasione dell'incontro con i "Sindaci d’Italia" dello scorso 26 novembre a Roma.

"Il patto con Poste italiane continua a dare risultati positivi per i piccoli Comuni e i territori montani - affermano Marco Bussone, Presidente Nazionale Uncem, l'Unione dei Comuni e degli Enti montani, con Lido Riba, Presidente Uncem Piemonte - Oggi a Briga Alta segniamo un punto ulteriore, prezioso, perché di fatto con Poste invertiamo la tendenza che vede prevalere spopolamento, abbandono, smobilitazione di servizi. Il Postamat è prima di tutto un segnale, anche alle Istituzioni centrali, affinché valorizzino le Autonomie locali e le aree montane, investendo e potenziando le strategie per le aree interne del Paese, cuore pulsante dell'Italia".

Briga Alta è il terzo Comune più piccolo d'Italia. 40 residenti effettivi, ma centinaia di turisti d'estate. Tutto l'anno ci vivono solo sei persone. Dista 110 chilometri da Cuneo. Si tratta di tre frazioni: Piaggia, Upega e Carnino. Per arrivare a Piaggia bisogna obbligatoriamente transitare in territorio ligure. Una strada impervia che non ha fermato Poste d'intesa con Uncem. Attualmente Briga Alta non ha un Sindaco. Nelle ultime elezioni, l'eletto (al ballottaggio dopo un primo turno finito a 10 voti contro 10!) si è dimesso. Vi è un Commissario prefettizio e presto vi saranno nuove elezioni. Mario Zentilini con la sua famiglia, assieme alla famiglia che gestisce il ristorante, è l'anima del paese. È stato Sindaco, è Presidente di un'attivissima Pro Loco, è sacrestano e animatore del paese. Che non è certo poco vivace: ogni giorno sono centinaia le persone che salgono in particolare in moto e in auto. Oggi erano a Upega centinaia di ragazzi di una scuola internazionale di Genova. Poi turisti e persone di passaggio. L'inaugurazione del Postamat è stato un piccolo evento. "Lo Stato è presente anche con un Postamat installato da Poste Italiane - commentano Riba e Bussone - È molto più significativo di quanto si pensi. Andiamo avanti nel percorso. Briga Alta è Italia e la coesione del Paese è decisiva per il futuro".

Disponibili sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24, gli ATM Postamat consentono di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, accanto al pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale. I nuovi Postamat di ultima generazione possono essere utilizzati dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro e dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali, oltre che dai possessori di carte Postepay. Gli sportelli sono anche dotati di monitor digitale ad elevata luminosità e di dispositivi di sicurezza innovativi, tra i quali una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium