/ GOURMET

GOURMET | 11 settembre 2019, 22:01

Lo chef Manuel Marchetta del Mimosa Restaurant di Sanremo protagonista del quarto incontro di "in the kitchen tour"

A Casale Monferrato l'incontro di Chef con prodotti di eccellenza preparati con e tanta creatività e fantasia. (Fotogallery)

Lo chef Manuel Marchetta del Mimosa Restaurant di Sanremo protagonista del quarto incontro di "in the kitchen tour"

Si è conclusa con un grande successo tra gli operatori e gli chef presenti nella giornata di mercoledì 11 settembre presso Cascina Faletta 1881 di Casale Monferrato (AL) la 4° tappa dell’evento BToB ideato ed organizzato da CHIC - Charming Italian Chef.

L'incontro è stato l'’occasione di incontro tra gli Chef del territorio con aziende nazionali del settore e con le eccellenze dell’enogastronomia piemontese. 

Un evento dedicato al confronto, alla conoscenza e degustazione delle eccellenze del territorio e alle contaminazioni con la presenza di oltre 20 chef e pizzaioli, che  hanno cucinato  guidati dall’improvvisazione e dalle suggestioni del momento, scegliendo le materie prime tra i prodotti delle aziende presenti. Una sorta di “area mercato” con circa 30 aziende, tra partner nazionali dell’associazione e aziende locali, sono state la fonte di ispirazione per la jam session culinaria CHIC.Tra gli invitati ha partecipato  lo chef Manuel Marchetta del mimosa Restaurant di sanremo ( il ristorante del miramare the Palace sanremo ) che ha espresso  la sua fantasia attraverso  un 'anatra in consommé tra verdure e nocciole . Un piatto davvero azzeccato anche per la sua presentazione che di è contraddistinta  per sapori e colori davvero molto equilibrati.

La location della manifestazione è stata la  Cascina Faletta 1881, nel cuore del Monferrato, un meraviglioso agriturismo, dieci camere (di cui due sono appartamenti) dotate di ogni comfort, un’azienda vinicola (si producono rossi, bianchi e bollicine) con sala degustazione e un ristorante, il Ristorante Faletta 1881, guidato da Paolo Viviani, ha fatto da cornice a questa splendida giornata di gusto.

All’evento, insieme a Paolo Viviani erano presenti i soci CHIC:  Flavio Costa del Ristorante 21.9 di Piobesi D’Alba (CN), Umberto De Martino del ristorante Florian Maison di San Paolo D’Argon (BG), Enrico Gerli del ristorante I Castagni di Vigevano, Giorgio Servetto del Ristorante Nove di Alassio (SV).

Con loro, altri professionisti della ristorazione piemontese e ligure: Emanuele Bagnasco della Locanda del 600 di Casalnoceto (AL), Piero Bertinotti del Ristorante Pinocchio di Borgomanero (NO), Massimiliano Celeste del Ristorante Il Portale di Verbania, Fabio Ciriaci Chef – Pizzaiolo di Gusto Madre ad Alba (CN), Christian Conidi dell’Antica Corte Reale di Cervere (CN), Gianpiero Craverodell’Hotel Ristorante Cravero di Novara (NO), Luca Cuttica di Villa Tiboldi a Canale (CN), Federico Ferrari di Mirepuà Food Lab di Acqui Terme (AL), Paolo Gatta del Ristorante Pascia di Invorio (NO), Cristiano Gramegna di Rosso di Sera di Castelletto Ticino (NO), Thomas Morra, Walter Rexhepi e Mattia Stefano del Ristorante Cavolo a Merenda di Asti, Manuel Marchetta del Ristorante Mimosa del Miramare The Palace Resort di Sanremo (IM), Enza Narcisi della Locanda dei Narcisi di Pozzolo Formigaro (AL), Giovanni Ricciardella di Cascina Vittoria di Rognano (PV),  Agostino Sala del Ristorante Milano di Verbania, Andrea Soban Maestro Gelatiere della Gelateria SOBAN di Alessandria, Fabrizio Tesse del Ristorante La Rei - Boscareto Resort di Serralunga D’Alba (CN), Gabriele Vannucci Maestro AMPI e Maestro Gelatiere Carpigiani, Ilario Vinciguerra del Ristorante Ilario Vinciguerra di Gallarate (VA).

Tra le aziende partner CHIC: Acqua Valverde, Agugiaro & Figna, Carpigiani, CZ Società Agricola, FSG Italia, GICO Grandi Impianti Cucine, Az. Agricola GIOLì, Giuliano Tartufi, Koppert Cress, Moretti Forni, Nespresso, Piazza Effepi, Riso Buono, Royale, Selecta Spa.

Tra i produttori del territorio: Società Agricola La Faletta, Birra Canediguerra, Cascina Valeggia, Cascina Fontane, Azienda Agricola Della Valle, Cantina Hic et Nunc, Grappa Altavilla, Nino l’Italico Suino. 

 

 

 

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium