/ Attualità

Attualità | 11 settembre 2019, 12:11

Sanremo: in costruzione la nuova 'Pascoli' sul lungomare, accordo per portare agli studenti anche la fibra 'Europea'

La Sistel, che curerà l'installazione, è operatore di riferimento per la provincia di Imperia di una multinazionale americana, che dispone degli ‘anelli’ di fibra ottica di tutta Europa, 12 in altrettante nazioni.

Sanremo: in costruzione la nuova 'Pascoli' sul lungomare, accordo per portare agli studenti anche la fibra 'Europea'

Si lavora alacremente ai prefabbricati sulla passeggiata Salvo D’Acquisto di Sanremo, nella zona del Sud-Est, dove stanno sorgendo le nuove aule di parte della scuola ‘Pascoli’ di corso Cavallotti, chiusa per ragioni di sicurezza da giugno.

Ma, oltre alla struttura che dovrà ospitare la scuola, si sta pensando anche alla sua connessione al web, ormai indispensabile per chiunque e, a maggior ragione per gli studenti, sempre più legati all’utilizzo della grande rete, per ragioni scolastiche. Proprio per questo, nella giornata di ieri è stato stipulato un accordo tra il Comune e la ditta Sistel, unico operatore locale dell’estremo ponente ligure, che offre connettività internet.

La particolarità della fibra che verrà installata alla ‘Pascoli’ sulla passeggiata è che sarà connessa a quella ‘Europea’. L’azienda matuziana, infatti, è operatore di riferimento per la provincia di Imperia di una multinazionale americana, che dispone degli ‘anelli’ di fibra ottica di tutta Europa, 12 in altrettante nazioni. La fibra continentale passa sotto l’Aurelia e, lo scorso anno Sistel ha creato una infrastruttura per approvvigionarsi del suo segnale, sistemando le apparecchiature all’interno dei locali dell’Ariston.

Ora è stata girata verso la ciclabile e, con l’accordo di ieri, verrà steso un km di fibra sulla ciclabile per unire il ‘nodo’ che è stato sistemato nei pressi della tombinatura del San Francesco, con le nuove scuole. Verrà installato un cavo più performante per consentire al Comune di utilizzare la fibra per servizi di vario genere, visto che si potrà arrivare ad un gigabit.

In questo modo la fibra che verrà offerta sarà di maggiore qualità con una velocità media in download di circa 300 Megabit, rispetto agli attuali 100 (anche se la maggior parte degli utenti in fibra hanno tra i 30 e gli 80 Megabit). Ma non è tutto, perché la Sistel potrà anche creare una propria infrastruttura, in collaborazione con quella esistente comunale, per poter servire altre zone della città di Sanremo, con velocità ancora maggiori su ogni singola fibra.

Non è da escludere, infatti, che la fibra ottica di grande qualità potrà essere offerta anche alle altre scuole della città, dove gli studenti hanno sempre più bisogno della connettività esterna, attraverso la grande rete. La prima sarà sicuramente la nuova ‘Pascoli’, ma l’Amministrazione potrà fare in modo che anche gli altri plessi scolastici possano utilizzare la fibra ‘Europea’.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium