/ Attualità

Attualità | 11 settembre 2019, 09:01

Principato di Monaco: firmato l'accordo per la realizzazione del nuovo collegamento tra l'autostrada A8 e Beausoleil (Foto)

Un’opera molto importante anche per la nostra provincia, visti i molti pendolari che, ogni giorno dall’Italia si spostano in Francia e nel Principato per lavorare.

Ecco la nuova bretella. Sotto alcuni momenti della firma

Ecco la nuova bretella. Sotto alcuni momenti della firma

E’ stato firmato ieri nel Principato di Monaco l'accordo di finanziamento per la costruzione della nuova rampa tra Beausoleil e l'autostrada A8 Escota. La nuova ‘bretella’ di collegamento tra Montecarlo e la via di collegamento veloce a pochi chilometri dal confine, si è resa necessaria per le circa 43mila persone che ogni giorno vanno e vengono da Monaco.

Il costante aumento del traffico ha, nel tempo, reso i collegamenti più complicati e, proprio per migliorare la situazione, era stata più volte chiesta la creazione di un nuovo collegamento utilizzando l'accesso al servizio situato dopo l'uscita de La Turbie sull'autostrada A8, all’altezza dell'area di servizio Beausoleil. Un’opera molto importante anche per la nostra provincia, visti i molti pendolari che, ogni giorno dall’Italia si spostano in Francia e nel Principato per lavorare.

I rappresentanti del governo monegasco ed i dirigenti della Escota hanno concordato la realizzazione di uno studio globale che ha portato alla creazione della rampa di uscita tra l'autostrada A8 e la rete dipartimentale (RD 2564 - Grande Corniche), consentendo di evitare ai mezzi in transito di accedere a Monaco e migliorare le condizioni del traffico tra La Turbie e Mentone.

La nuova rampa d'accesso consentirà di creare una nuova strada di accesso per un ulteriore accesso al Principato e alle città costiere nella parte orientale; ridurre il traffico all'incrocio di La Turbie; regolare il traffico sull'autostrada e nel tunnel di Monaco, nonché sulla Moyenne Corniche.

Si tratta di un'operazione cofinanziata per un importo complessivo da 6,06 milioni di euro. Di questi 2,1 arriveranno dal Principato di Monaco, 1,2 dal Dipartimento delle Alpi Marittime, 200mila dai Comuni e 2,5 dalla rete autostradale Escota.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium