/ Attualità

Attualità | 03 settembre 2019, 19:43

L’Olio EVO del frantoio 'Secondo' di Montalto Ligure grande protagonista del Contest dedicato al Peperone di Carmagnola

Nelle Mistery box delle 5 concorrenti era compresa una confezione di olio evo e paté di oliva e pesto di ortica della giovane azienda della Valle Argentina. La ricetta della vincitrice in esclusiva per i lettori di Sanremonews

L’Olio EVO del frantoio 'Secondo' di Montalto Ligure grande protagonista del Contest dedicato al Peperone di Carmagnola

Il contest, curato e promosso dal 'Consorzio del Peperone di Carmagnola' con la città di Carmagnola (QUI), dall'associazione italiana 'Food Blogger', dal Gruppo Editoriale MoreNews e dall'associazione 'I Ristoranti della Tavolozza', prevedeva la realizzazione di ricette che sapessero valorizzare il protagonismo del peperone.

La vincitrice del contest Micaela Ferri ha utilizzato tutti i prodotti del Frantoio Secondo per realizzare il suo piatto “Zuppetta di peperone di Carmagnola”

 

 

Questi gli ingredienti contenuti nella mistery box: 1 peperone corno di bue giallo, 1 peperone corno di bue rosso, salame cotto, toma erborinata, pesto di ortiche, paté di olive, gallette di mais e Olio extra vergine di oliva monocultivar Taggiasca 250ml.

 

Questa la ricetta della vincitrice per i lettori di Sanremonews: lavate e asciugate i due peperoni. Visto che non abbiamo in dotazione un forno, tagliate a pezzi i peperoni e cuoceteli dalla parte della buccia in padella fino a quando non sono morbidi. Metteteli in un sacchetto di plastica per alimenti e lasciateli raffreddare. Togliete quindi la buccia. Tagliateli a pezzetti più piccoli e trasferiteli nel bicchiere del mixer ad immersione. Regolate di sale, aggiungete un paio di cucchiai di olio e frullate fino a ottenere una purea liscia. Affettate il salame cotto in piccole fette spesse 5 mm, quindi abbrustolitele leggermente nella padella in cui avete arrostito i peperoni. Una volta pronte tenetele da parte. Tagliate a cubetti un pezzetto di peperone corno di bue rosso conservato in precedenza e una falda di peperone giallo già cotto e spellato. Tagliate la toma erborinata a cubetti. Assemblate la zuppetta. Versate nella ciotolina individuale un poco di zuppetta oramai tiepida. Adagiate una fettina di salame cotto, un cubetto di toma e alcuni pezzetti di peperone rosso crudo e giallo cotto. Versate alcune gocce di pesto alle ortiche e chiudete con un filo di olio extravergine di oliva. Servite la zuppetta accompagnata da alcune mini gallette.

 

L’olio ottenuto dalla lavorazione di olive del tipo taggiasca, presenta delicati sentori di mandorla, il colore giallo intenso e la delicata dolcezza lo rendono unico e particolarmente adatto all’abbinamento con il peperone di carmagnola che ha un sapore dolce e una polpa spessa e carnosa.

Grande soddisfazione per questo risultato è stata espressa anche da Marco Secondo titolare dell’azienda: “siamo un’azienda giovane, ma con una importante eredità, la grande esperienza dei bisnonni, produttori olivicoli da sempre che hanno trasmesso alle generazioni future la passione ed il rispetto per un frutto di grande generosità. Tutta la produzione deriva dalla coltivazione delle campagne site principalmente nel territorio di Badalucco e in parte di Taggia e di Montalto Ligure.

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium