/ Cronaca

Cronaca | 22 agosto 2019, 09:46

Imperia: tragedia all'ex-Salso, proseguono le indagini della Squadra Mobile. Si pensa ad una caduta accidentale

Gli elementi raccolti fino ad ora escludono quindi il coinvolgimento di terzi ed altre ipotesi avanzate come quella del possibile tentativo di furto ai danni del limitrofo Museo Navale.

Imperia: tragedia all'ex-Salso, proseguono le indagini della Squadra Mobile. Si pensa ad una caduta accidentale

Nell'arco della giornata sono attesi i rilievi della Polizia Scientifica presso l'ex Salso di Imperia dove stanotte ha perso la vita un 23enne di nazionalità inglese. L'attività di indagine della Squadra Mobile è andata avanti per tutta la notte. Al momento l'ipotesi più probabile rimane quella della caduta accidentale. Il ragazzo si trovava in cima al tetto dell'edificio da dove è precipitato, il ritrovamento del corpo è avvenuto intorno alle 2 di stanotte. 

Gli elementi raccolti fino ad ora escludono quindi il coinvolgimento di terzi ed altre ipotesi avanzate come quella del possibile tentativo di furto ai danni del limitrofo Museo Navale. Discorso diverso per quanto riguarda invece la ricostruzione delle ore immediatamente antecedenti alla tragedia.

Infatti, sebbene il ritrovamento del corpo sia avvenuto stanotte, non si esclude la possibilità che la caduta si possa essere verificata alcuni giorni fa. Tra gli elementi raccolti fino ad ora c'è anche un episodio di alcuni giorni fa, quando è scattato l'allarme del Museo Navale. 

Infatti gli inquirenti vogliono appurare se a mettere in funzione il sistema d'allarme possa esser stato il 23enne. Rimane ancora da capire quale possa essere la motivazione che ha spinto lo straniero in cima al tetto dell'edificio utilizzato come magazzino dal Comune.

Per il momento l'identità del ragazzo deceduto non è ancora nota ma pare che da qualche giorno la sorella lo stesse cercando, non avendo più notizie di lui. Il 23enne faceva parte dell'equipaggio della Hampshire II, uno yacht di oltre 70 metri, battente bandiera delle Isole Cayman, da alcuni giorni ormeggiato nel porto turistico imperiese. Ulteriori elementi utili all'indagine potrebbero arrivare anche delle telecamere di videosorveglianza che circondano l'area. I filmati dovrebbero essere acquisiti nel corso della giornata. 

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium