/ Eventi

Eventi | 16 agosto 2019, 12:16

Taggia: due giorni di eventi, il 23 ed il 24 agosto la città si prepara a vivere Sulle Orme di San Benedetto

Una grande scommessa per gli organizzatori. L'evento sarà articolato su due giorni con un programma articolato. In più come se non bastasse il tema di quest'anno sarà il futuro...

Alcune foto della scorsa edizione

Alcune foto della scorsa edizione

23 e 24 agosto, Sulle Orme di San Benedetto si prepara ad illuminare Taggia. Due giorni per due differenti tipologie di eventi. Quest'anno la grande scommessa degli organizzatori sta proprio nell'aver voluto spalmare l'appuntamento su più giorni, unendo all'aspetto storico scenografico anche un momento sportivo con la S.O.S. (Sulle Orme di San Benedetto) Medieval Trail.

LA CORSA - Sarà questo il primo appuntamento legato a 'Sulle Orme...'. Il 23 agosto si terrà questa corsa non competitiva suddivisa su due percorsi, di 7 e 4 km, con partenza da piazza Cavour, alle 19 e alle 19.15. La particolarità? I runner oltre a passare in alcuni dei punti più caratteristici del centro storico, troveranno sul loro percorso anche dei figuranti in costume, grazie ai rioni tabiesi che si presteranno dando informazioni su quale via seguire. Inoltre contribuiranno all'allestimento scenografico con fiaccole e stendardi dislocati nei vari punti. La premiazione si terrà all'ex mercato coperto di Taggia indicativamente non prima delle 20.

La presentazione della due giorni è avvenuta stamani in Comune, alla presenza degli assessori Barbara Dumarte ed Espedito Longobardi, del consigliere comunale Raffaello Bastiani e della presidente del consiglio comunale, Laura Cane. Al loro fianco, Andrea Fagioli ed i numerosi membri del gruppo 'Sulle Orme...' così come Vincenzo Maiello per la associazione Fuochi Storici, presenti anche Luca Capponi e Samuele Fiore per la palestra La Pineta di Arma di Taggia.

“Tre anni fa con questo gruppo si sono visti i risultati grazie a questo impegno.
- ha detto l'assessore DumarteQuest'anno è una nuova scommessa. Noi che organizziamo l'evento sappiamo quanto impegno c'è dietro. La cosa bella di questo gruppo è l'unione tra vecchia e nuova generazione che dà il via a nuove idee che si plasmano insieme”. 

Poi sulle numerose novità legate alla S.O.S. ha parlato Andrea Fagioli:La corsa sarà la novità di quest'anno. Noi come associazione partiamo dalle tradizioni. Non a caso il canestrello sarà anche all'interno del pacco della corsa. La gara passerà nel centro storico, lungo alcuni carruggi e toccando tutti i monumenti di Taggia, nell'ottica di valorizzare il nostro borgo e far conoscere tutte le bellezze che abbiamo. Del resto dall'anno scorso siamo entrati a far parte della élite di comuni dei borghi più belli d'Italia".

Sulle iscrizioni ha aggiunto: "Siamo quasi a 100 iscritti (il limite è 200 ndr), la maggior parte da fuori regione, basso Piemonte, Lombardia ma anche Francia. La particolarità legata alla corsa è il trofeo dei campioni realizzato in modo artigianale, in legno d'ulivo, così come le medaglie. Il trofeo verrà consegnato al primo classificato e verrà restituito all'associazione ma incideremo il nome del vincitore e l'anno. Questo si ripeterà ad ogni edizione della corsa ed il trofeo farà poi il tour di tutti i locali di Taggia che vorranno esporlo. Per chi corre è un'emozione che rimane".

"Il pacco gara sarà molto ricco e bisogna ringraziare il paese perchè tutti si sono dimostrati entusiasti. Ognuna delle sei panetterie di Taggia ci ha fatto dono dei canestrelli che saranno inseriti nel pacco gara. - dice Fagioli - I locali invece hanno messo a disposizione i menù del runner distribuiti ai partecipanti con relativi coupon. Inoltre ai primi 50 partecipanti saranno distribuiti i pettorali personalizzati, (100 per la family run ndr). Il primo sarà per il sindaco Mario Conio. Ogni finisher verrà omaggiato della medaglia".

"Grazie anche ai rioni che ci hanno dato disponibilità a mettere i figuranti duranti la gara per indicare la via ai corridori nel centro storico. Lungo il percorso ci saranno 48 persone, di questi 35 in abiti d'epoca, 10 dell'organizzazione in maglia gialla e poi ci sarà anche il contributo della protezione civile e della Polizia Locale. Senza di loro non si potrebbe fare la corsa perchè sono fondamentali. Inoltre, il percorso sarà illuminato da fiaccole e bandiere.
- conclude - Finita la premiazione, in piazza Eroi Taggesi ci sarà un'esibizione alle 20.30 della palestra Fudoshin Karate Liguria e dalle 21 in poi ci sarà il concerto di due gruppi a noi legati, i Cerchi di Gesso ed i Senza Ali-B”. 

Poi ha preso la parola Luca Capponi tra i principali organizzatori della parte sportiva, ovvero la corsa: “Con Andrea (Fagioli ndr) abbiamo fatto una decina di volte il circuito e tra di noi ci siamo detti quanto è bella Taggia. Taggia è il secondo centro storico più importante della Liguria. Ci si deve iscrivere alla gara per vedere le opere bellissime del nostro borgo e poi perchè è una 'mangia e bevi', che nel gergo tecnico dei runner rappresenta un 'sali e scendi'. Abbiamo fatto tante gare ma una competizione così articolata e diversa dal solito non l'abbiamo mai trovata e può essere di sicuro appeal. Questa è una scommessa per far durare nel tempo questo evento". 

SULLE ORME DI SAN BENEDETTO - L'evento clou che dà il nome alla manifestazione si terrà il giorno seguente, il 24 agosto. Gli organizzatori hanno scelto come luogo per lo spettacolo finale piazza Beato Cristoforo, davanti all'ex Convento dei Domenicani. Lì si terrà lo show a base di fuochi d'artificio in un crescendo musicale. Un momento di grande atmosfera ma la festa prenderà il via ben prima.

Sulle Orme di San Benedetto, sarà aperto come da tradizione alle 21.30 con i 'Botti dal ponte', ovvero lo spettacolo pirotecnico che illuminerà il Ponte Romanico sul torrente Argentina. Subito dopo il pubblico dovrà seguire un percorso nel centro storico tabiese, dove potrà assistere a due rappresentazioni teatrali a tema: alle 22, in piazza Trinità con 'Incontri ravvicinati di un certo tipo' alle 23, in piazza Gastaldi, 'Anno Domini 3019'. Non è un errore, infatti, quest'anno il futuro sarà il tema che caratterizzerà l'edizione di 'Sulle Orme di San Benedetto'. Gli organizzatori hanno immaginato come la comunità tabiese festeggerà il 'suo' Santo tra 1000 anni.

Un aspetto importante dell'evento è la sicurezza, su questo punto l'assessore Longobardi ha affermato: I ragazzi dal punto di vista della sicurezza non hanno dimenticato nessun dettaglio. Abbiamo fatto sopralluoghi e tutto è andato in perfetta sintonia con gli attuali regolamenti in materia. Ringrazio la Prefettura, la Questura ed il comando provinciale dei Vigili del Fuoco che hanno realizzato di concerto con noi questo piano di sicurezza. Ringrazio la Polizia Locale ma anche i Carabinieri che garantiranno la sicurezza durante tutto l'evento. Sono sicuro che vinceremo questa scommessa". 

Nell'arco della serata il pubblico avrà più possibilità per cenare. Infatti grazie alla sinergia con le attività commerciali tabiesi, anche quest'anno bar e locali del centro tabiese proporranno menù a base di prodotti tipici della tradizione culinaria locale e tanta musica live che animerà il borgo. Non mancheranno anche le ProLoco dell'entroterra che proporranno i piatti tipici che caratterizzano i borghi delle valli Argentina ed Armea. Rispetto all'anno scorso troveremo un gruppo in più quello di Badalucco (ed uno in meno, quello di Terzorio ndr) che si unirà ai volontari di Andagna, Ceriana, Verdeggia e Taggia.

A questo punto ha ripreso la parola Andrea Fagioli per introdurre le novità che caratterizzeranno lo spettacolo di sabato. “Di solito format vincente non si cambia. Quest'anno però abbiamo modificato leggermente l'impostazione. Sarà sullo stile dell'anno scorso ma con alcuni piccoli accorgimenti introdotti ascoltando la gente. La serata inizierà con 'Assaporando Taggia' con il coinvolgimento dei locali ed in ogni piazza ci sarà musica dal vivo. Una particolarità, piazza Garibaldi sarà rinominata per l'occasione piazza delle ProLoco. Lì si potranno assaggiare i sügeli al bruzzo, il rezegnun, la salsiccia alla cerianasca, la torta di Badalucco ed i frescioi di bietole taggiaschi. Da domenica 18 agosto usciranno una serie di video, ognuno dedicato ad una ProLoco per mostrare che cosa si potrà degustare. Inoltre ci sarà la musica con un dj set a cura di Snoopy Dj. Cosa cambia? L'orario dello spettacolo dei fuochi dal ponte romanico, gli spettacoli teatrali che passano da tre a due. Questo perchè saranno momenti molto articolati per quanto riguarda la scenografia. Quest'anno le scenette saranno ambientate nel futuro una scelta che ci ha dato davvero molta libertà. Le infioratrici avranno un ruolo importante. Faranno un'infiorata in piazza Reghezza già dal pomeriggio di 20 metri quadrati che riprodurrà un quadro”.

Infine, cresce anche il numero di bancarelle commerciali che saranno presenti sia il 23 che il 24 agosto, a partire dalle 18, tra piazza Eroi, via Roma, via  Ruffini, piazza Farini via Mameli. Inoltre ci saranno anche i gonfiabili per i bambini.

“E' importante sottolineare come dietro un lavoro così ci sia un grande impegno sul territorio. Per questo noi intendiamo portare avanti questa importante collaborazione” - ha chiosato l'assessore Dumarte.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium