/ Sanremo Ospedaletti

Sanremo Ospedaletti | 14 agosto 2019, 10:45

Sanremo: da gennaio oltre 1.500 ‘furbetti’ della spazzatura multati grazie a controlli e fototrappole. A luglio sfiorato il 63% di differenziata (Foto e Video)

Oggi la chiusura della campagna di sensibilizzazione di Amaie Energia e Comune di Sanremo

La conferenza stampa di Amaie Energia e Comune di Sanremo

La conferenza stampa di Amaie Energia e Comune di Sanremo

Si chiude oggi la campagna di sensibilizzazione di Comune di Sanremo e Amaie Energia per la raccolta differenziata in città. 

Per una città turistica è sempre complesso gestire il sistema di raccolta in un periodo dell’anno nel quale la popolazione arriva quasi a raddoppiare. Inoltre sono molte le complessità legate alle seconde case che spesso non sono regolarizzate nel sistema di raccolta. Per questo i due Enti hanno studiato una campagna di sensibilizzazione oltre a un potenziamento dei servizi con gli ecocentri sempre a disposizione dei cittadini e dei turisti.

Grazie alle associazioni di categorie e ai cittadini che si stanno impegnando per fare la raccolta differenziata” ha dichiarato l’assessore all’Igiene Urbana Lucia Artusi prima di elencare i numeri delle sanzioni emesse: solo nel mese di luglio sono state emesse 250 sanzioni, dall’inizio dell’anno sono state elevate mille multe per conferimento irregolare ‘diretto’ (cittadini colti in flagranza) e oltre 500 grazie alle fototrappole.

Sanremo è un’eccellenza tra le città turistiche e porta con sé tutti i problemi legati a un grande afflusso di turisti - ha aggiunto Giorgio Prato, direttore di Amaie Energia - in questa settimana c’è il movimento clou di massimo afflusso, per questo Amaie Energia ha compensato con una serie di iniziative. Gli interventi sono impegnativi e le sanzioni dimostrano come ci siano ancora problematiche importanti”.

Tra le buone notizie dell’estate 2019 c’è il superamento ormai assodato del 60% di differenziata con una punta del 63% raggiunta a luglio.

Amaie Energia e Comune di Sanremo hanno anche svolto un lavoro di sondaggio (circa mille gli intervistati) per chiedere ai cittadini quali fossero i servizi da migliorare. La risposta è stata netta: i sanremesi e i turisti chiedono una maggiore pulizia di strade e marciapiede. Motivo per il quale l'azienda si sta attrezzando per implementare il servizio affidandosi sia a un'azienda esterna che a un nuovo macchinario.

La campagna di Amaie Energia

Nel 2016 la città di Sanremo, insieme con la sua società Amaie Energia e servizi srl, ha dato avvio ad un’importante trasformazione del servizio di raccolta dei rifiuti: carta, imballaggi in plastica e metallo, vetro, organico e frazione residua secca vengono raccolti separatamente con il sistema domiciliare o presso gli Ecopunti. Grazie a questo nuovo servizio, oltre il 60% dei rifiuti totali prodotti viene quotidianamente inviato al recupero. 

L’andamento della raccolta differenziata, però, non è costante durante l’anno; nei mesi estivi, di maggiore afflusso turistico, si registra infatti peggioramento dei risultati.

Per ottenere i risultati raggiunti nei mesi invernali anche nel periodo estivo è fondamentale sensibilizzare ed informare i visitatori, che ogni giorno arrivano nella nostra città, sulla corretta modalità di gestione dei rifiuti. Per questo il Comune di Sanremo ed Amaie Energia e servizi srl si sono fatti promotori di una campagna di comunicazione volta ad informare e formare cittadini e turisti su come fare bene la raccolta. 

Grazie ad un cofinanziamento ricevuto dal Conai, il Consorzio Nazionale Imballaggi, sono stati organizzati otto incontri (nelle giornate del 20 febbraio, 27 maggio e 25 giugno) con diverse attività produttive, realtà commerciali e associazioni di categoria per presentare e fornire materiale multilingue (prodotto in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo e russo) dedicate ai porti, ai campeggi, alle spiagge e alle abitazioni in affitto, seconde case ecc.

Inoltre le brochure in inglese, spagnolo e russo sono state rese disponibili anche in formato cartaceo presso l’info point del Palafiori. 

Attraverso l’iniziativa che va a concludersi con il periodo estivo, è stato anche rivisto tutto il materiale informativo relativo alle utenze domestiche, con nuovi format divulgativi che informano sulle modalità di raccolta e su come utilizzare gli strumenti digitali per mantenersi aggiornati sulle ultime e prossime novità. Inoltre è in via di restyling il sito internet dove è già possibile scaricare, nell’area download tutto il materiale prodotto nell’ambito della compagna (http://www.amaie-energia.it/igieneurbana/area-download) oltre ad altre informazioni su ecocentri ed ecopunti, video in diverse lingue che spiegano come effettuare correttamente il conferimento dei rifiuti e brochure specifiche sulle modalità di raccolta specifiche per le diverse zone della città. 

Nell’ambito della campagna di comunicazione “una vacanza che fa la differenza!” sono state organizzate anche conferenze, soprattutto sul tema dell’inquinamento marino, stand e manifestazioni come “Ti riciclo una canzone - Dai voce al tuo amore per l’ambiente”, un progetto che, utilizzando tecniche di animazione e strumenti innovativi, ha permesso ai partecipanti di riflettere sui temi ambientali e sulla corretta gestione dei rifiuti anche divertendosi. Grazie ad una troupe artistica itinerante (composta da un attore, un musicista ed un videomaker), residenti e turisti sono stati invitati a cantare alcuni brani con strofe e ritornello rivisitati in chiave “ecosostenibile” per promuovere la raccolta differenziata e la riduzione dei rifiuti. Le foto e i video della manifestazioni oltre ai testi rivisitati sono visionabili sulla pagina Facebook e Youtube di Amaie Energia e servizi. 

Non da meno è stato importante l’intervento effettuato nelle scuole con diversi progetti,  come quello del “Presepe sostenibile” giunto alla sua quarta edizione oppure “Differenziamoci a scuola” che ha visto oltre 200 studenti coinvolti tra lezioni teoriche e attività pratiche, oppure il progetto “Hai le pile scariche”, senza dubbio il più grande in termini di numeri poiché ha coinvolto tutti i plessi delle scuole dell’infanzia, delle primarie e delle secondarie di primo grado per un totale di quasi 3300 studenti.

In allegato il documento informativo sulla campagna di Amaie Energia

Files:
 conferenza stampa 14 agosto (10.8 MB)

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium