/ Cronaca

Cronaca | 14 agosto 2019, 07:11

Santo Stefano al Mare: proseguono le ricerche di Enrico Creta sub apneista disperso da ieri al largo di Aregai di Cipressa

Gli amici e parenti dell'uomo disperso lanciano un appello a tutti i diportisti, per dare una mano nelle ricerche. Chiunque ha un'imbarcazione può dare una mano.

Santo Stefano al Mare: proseguono le ricerche di Enrico Creta sub apneista disperso da ieri al largo di Aregai di Cipressa

Proseguono senza sosta le ricerche del pescatore apneista di Sanremo, Enrico Creta di 33 anni, disperso da ieri sera nella zona della ‘secca’ di fronte ad Aregai di Cipressa, ad un miglio dalla costa. L’uomo, molto conosciuto nella città dei fiori per la sua attività che lo ha portato a vincere molte gare di pesca in apnea, era andato come faceva spesso con il suo gommone per pescare nella zona.

In serata, visto che non era rientrato, i familiari hanno provato a raggiungerlo sul cellulare senza trovarlo ed hanno allertato la Guardia Costiera di Sanremo. Dalla città dei fiori, vista la zona di competenza di Imperia, è stata avvertita la Capitaneria provinciale, che ha subito coordinato le ricerche, scattate con due motovedette, i sommozzatori dei Vigili del Fuoco e l’elicottero mentre, da Sanremo sono partite anche diverse imbarcazioni private, di amici del 30enne.

Purtroppo è stato trovato solo il gommone vuoto e, sul fondale, anche il fucile dell'apneista. Ovviamente amici e parenti sono in apprensione per le sorti del congiunto. I pescatori apneisiti si immergono in acqua con alcuni pesi che li portano a profondità tra i 20 ed i 30 metri, dove poi cacciano con il fucile da immersione. Il 30enne è da tempo socio de ‘Il Timone’, nota associazione di pescatori di Sanremo, da dove l’uomo era partito ieri.

Le ricerche proseguono ma, purtroppo, si ha il grande timore di trovarsi nuovamente di fronte ad una nuova tragedia del mare. Sul posto sono presenti le motovedette della Guardia Costiera che stanno anche scandagliando il tratto di mare a Ponente del luogo dove è stato ritrovato il gommone mentre a breve potrebbe tornare l'elicottero. 

Gli amici e parenti dell'uomo disperso lanciano un appello a tutti i diportisti, per dare una mano nelle ricerche. Chiunque ha un'imbarcazione può dare una mano.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium