/ Attualità

Attualità | 12 agosto 2019, 18:05

Sanremo: scuole superiori della ex 'Pascoli' al Mercato dei Fiori, la Giunta approva il progetto da 1 milione e 250 mila euro

La Regione contribuirà con 800 mila euro, il Comune metterà la cifra restante. Si tratta del primo lotto che permetterà ai ragazzi di entrare regolarmente in aula

Il Mercato dei Fiori di Valle Armea

Il Mercato dei Fiori di Valle Armea

Entra nel vivo il progetto per il trasferimento delle scuole superiori ex 'Pascoli' al Mercato dei Fiori di Valle Armea. Questa mattina la Giunta del sindaco Alberto Biancheri ha votato favorevolmente il progetto esecutivo da 1 milione e 250 mila euro per il primo lotto dei lavori che permetterà ai ragazzi di entrare regolarmente in aula. Poi serviranno altri interventi futuri.

L'ambizioso progetto è stato finanziato mettendo insieme le forze di Regione (800 mila euro) e Comune (450 mila euro) e prenderà il via a breve per permettere la fine dei lavori per i primi giorni del 2020. Nelle prossime settimane sarà pubblicato il bando.

L'esigenza nasce, come noto, dalla dichiarazione di inagibilità della 'Pascoli' che ha lasciato senza aule circa 600 alunni tra scuole medie e superiori. E se per le medie si è trovata la soluzione dei prefabbricati al Sud Est, per le superiori la soluzione migliore sembra quella del Mercato dei Fiori che, nelle intenzioni dell'amministrazione, in futuro potrebbe diventare un vero e proprio campus.

Strategica la posizione, fuori dal centro per evitare disagi al traffico all'entrata e all'uscita dei ragazzi. Da tenere in considerazione anche elementi come la vicinanza con lo svincolo dell'Aurelia Bis e la possibilità di nuovi e agili collegamenti con la Riviera Trasporti.

Intanto, per il momento, l'amministrazione avvia la pratica per i lavori che ridaranno una 'casa' ai ragazzi rimasti orfani della 'Pascoli'. Poi, terminato il primo lotto, si potrà progettare il futuro.

 

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium