/ Al Direttore

Al Direttore | 06 agosto 2019, 16:50

Ceriana: posteggio ed ordinanza sindacale, un lettore chiama in causa il sindaco

Un abitante della Madonna della Villa a Ceriana interviene in merito alla questione del parcheggio e del piazzale davanti alla Chiesa.

Ceriana: posteggio ed ordinanza sindacale, un lettore chiama in causa il sindaco

Un abitante della Madonna della Villa a Ceriana interviene in merito alla questione del parcheggio e del piazzale davanti alla Chiesa. 

"Da settimane seguo queste polemiche sul posteggio ripromettendomi di non intervenire per non alimentare ulteriori fuochi, ora è giunto il momento mio malgrado di risponderle Signor Sindaco. Per anni i residenti e i proprietari stranieri si sono fatti carico delle pulizie del piazzale antistante la chiesa fintanto che si è potuto farlo, perché gli anziani che lo facevano sono diventati molto anziani e malati, alcuni stranieri proprietari portano ogni anno un trattorino con il quale puliscono i loro terreni e anche il piazzale della Chiesa.

Quest'anno dato il divieto addirittura di fermata non è stato fatto, mentre chi è stato incaricato dal Comune dopo la pulizia ha gettato i rifiuti e le erbacce tra i roveti sottostanti, che sono sempre di proprietà del Santuario, e nella antica strada che porta all'ingresso principale del Santuario come una serva poltrona nasconde la polvere sotto il tappeto. Le auto posteggiate sul piazzale, non sono di chi ha casa davanti al Santuario che hanno i loro posteggi privati ma di quelle persone che la loro casa è posta anche a cinque minuti di cammino tra gli ulivi di Case Villa tra i quali c'è anche un disabile motorio grave e una novantenne, Signor Sindaco dove devono posteggiare le macchine queste persone?

Le pietre lasciate sull'aiuola del piazzale si sa da un anno chi sia il responsabile e che non è un abitante della Madonna della Villa, più volte è stato sollecitato il Comune a obbligare questo signore a fare pulizia ma tutto tace, ma noi siamo gli sporchi, brutti e cattivi! Parlando dei vacanzieri e villeggianti c'è chi lasciava la macchina sul piazzale per fare delle belle camminate e ammirare questa parte di Ceriana molto apprezzata da chi ama questo sport, ora tutto ciò è impossibile e si spostano a Bajardo dove trovano la comodità di un parcheggio per l'auto.

In compenso ora si fermano quelli che vanno a fare i bisogni liquidi e solidi dietro la Chiesa a tutte le ore e la sera bivacca per fare viaggi artificiali. Signor Sindaco: lei conosce il il territorio e le persone che lo abitano? È a conoscenza dei problemi ed esigenze di questa nostra zona così bella ma altrettanto dimenticata? Sa che il 90% delle persone che abitano qui sono stranieri e/o hanno una seconda casa che paga molto di tasse? Comunque la voglio ringraziare per essersi interessato a noi con la sua ordinanza".

Direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium