/ Cronaca

Cronaca | 23 luglio 2019, 11:01

Imperia: il Sindaco Scajola e l'autista del Comune Vece indagati dalla Procura di Imperia per peculato d'uso

L'accusa è relativa ad alcuni viaggi verso l'aeroporto di Genova con l'auto di servizio del Comune, una Audi A6. Il sospetto è che il Sindaco l'abbia utilizzata per recarsi in aeroporto da dove ha preso gli aerei per Reggio Calabria, dove è imputato al processo Breakfast

Imperia: il Sindaco Scajola e l'autista del Comune Vece indagati dalla Procura di Imperia per peculato d'uso

Il Sindaco di Imperia Claudio Scajola e l'autista del Comune Gianfranco Vece sono indagati dalla Procura di Imperia per peculato d'uso. 

L'accusa è relativa ad alcuni viaggi verso l'aeroporto di Genova con l'auto di servizio del Comune, una Audi A6. Il sospetto è che il Sindaco l'abbia utilizzata per recarsi in aeroporto da dove ha preso gli aerei per Reggio Calabria, dove è imputato al processo Breakfast, con l'accusa di aver favorito la latitanza in Libano di Amedeo Matacena, ex parlamentare del PdL condannato per concorso esterno in associazioni mafiosa. Altri viaggi contestati dal primo cittadino sarebbero stati effettuati in Liguria e in Lombardia.

“C'è stata una richiesta di atti - ha dichiarato il Sindaco Scajolae abbiamo immediatamente fornito tutta la documentazione richiesta. Sono assolutamente fiducioso che verrà dichiarata l'infondatezza di questa segnalazione. Ho sempre avuto grande e manifesto rispetto per la Magistratura. Per quanto mi riguarda, dimostrerò tutto con assoluta tranquillità. Data la mia esperienza di vita, in così tanti ambiti possibili, ho sincero rispetto per tutte le persone che lavorano. Anche per chi sta lavorando a questi accertamenti. Anche io sto lavorando. Tanto. Dando tutto me stesso, e sacrificando tutto il resto, per cercare di aiutare la nostra Città. Fa male accorgersi che qualcuno ne dubiti, ancora”.

Il Procuratore Capo Alberto Lari, contattato da Imperia News, conferma l'indagine. "Non posso fornire ulteriori particolari, è in corso un'acquisizione di documenti per accertare l'ipotesi di peculato d'uso. Al momento siamo in fase di verifica iniziale. L'indagine è partita da una segnalazione, certamente doverosa". L'acquisizione di documenti si è concretizzata con un blitz in Comune da parte della Guardia di Finanza lo scorso venerdì. L'indagine è condotta dal Procuratore Aggiunto Grazia Pradella e dal Sostituto Procuratore Luca Scorza Azzarà.

Un caso simile, anche se in quel caso si trattava di viaggi aerei, lo aveva sollevato il capogruppo di 'Progetto Imperia' Alessandro Savioli nel corso di una question time in Consiglio Comunale. "Ho saputo pochi minuti fa dell'indagine, ovviamente non siamo stati noi a presentare l'esposto, ma seguiremo la vicenda", ha commentato Savioli.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium