/ Attualità

Attualità | 20 luglio 2019, 12:13

Ventimiglia: imparare divertendosi, alunni a scuola di laboratori all'IC "Biancheri"

Un gruppo di alunni delle classi V della scuola primaria e delle classi III della scuola secondaria di primo grado, si sono trasformati in provetti chef e fotografi

Ventimiglia: imparare divertendosi, alunni a scuola di laboratori all'IC "Biancheri"

 

All’IC 1 Biancheri di Ventimiglia, diretto dalla Dott.ssa Antonella Costanza, si impara anche in estate e non solo sui banchi di scuola! Nella prima decade di luglio, insegnanti, esperti e tutor hanno coinvolto i ragazzi tra corsi di cucina, fotografia, conoscenza del proprio territorio, sane abitudini alimentari, benessere, stando insieme anche in estate “imparando divertendosi”.

Un gruppo di alunni delle classi V della scuola primaria e delle classi III della scuola secondaria di primo grado, si sono trasformati in provetti chef e fotografi . Grazie ai Programmi Operativi Nazionali (PON) finanziati dai Fondi strutturali europei, sono stati attivati i moduli relativi al Potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico ed al Vivere Sostenibile “La Mia Città in un Click” e “Dalla Terra alla Tavola”.

Gli alunni sono stati guidati dalla prof.ssa Daniela Garreffa e dalla maestra Samuela Caliò in un percorso di apprendimento attivo, alla scoperta dell’arte culinaria, di un’alimentazione corretta per una vita sana e del patrimonio paesaggistico della loro città. Con la disponibilità di molti esperti, i ragazzi hanno potuto comprendere come la nostra terra abbia incontrato la mano dell’uomo, che con fatica lavora per raccogliere i frutti, seguendo l’antica memoria delle tradizioni.

La preparazione del pranzo nel laboratorio di cucina dell’Istituto Biancheri in Via Roma, è stata curata giornalmente dai ragazzi in base ai criteri di una sana e completa alimentazione con prodotti provenienti direttamente dalle aziende agricole del territorio. Un momento formativo importante oltre che molto divertente! Ed è così che Gianfranco e Patrizia Peverello con Daniele dell’Azienda “La Ciapele” di San Secondo, hanno fatto vivere ai ragazzi l’esperienza dell’essere contadini raccogliendo i meravigliosi frutti della loro terra, e trasmettendo la soddisfazione di essere diventati con duro lavoro ed impegno, fornitori ufficiali di Chef di fama mondiale.

Un’altra esperienza importante è stata offerta ai ragazzi dai soci dell’Associazione Ortinsieme di San Secondo fondata su valori di cooperazione, solidarietà, sostenibilità ambientale ed economica, conducendo la terra ed il proprio orto in modo naturale per produrre materie prime di alta qualità, nella stagione giusta, nel rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema in cui viviamo. Entrambe le aziende hanno offerto i loro prodotti (zucchine, pomodori, cipollotti, insalata, bietole, fagiolini, carote, melanzane, piante aromatiche…) che i ragazzi hanno trasformato in gustose pietanze nel laboratorio della scuola, scoprendo così l’importanza di alimentarsi con prodotti sani e a Km Zero.

Il mare e la pesca non potevano mancare nel bagaglio di esperienza dei ragazzi: al porto di Bordighera, Jerry, soprannominato dai ragazzi “il nostro pescatore”, ha trasmesso loro la passione, l’amore del suo faticoso ma affascinante mestiere, nonché l’importanza di non far mancare il consumo di pesce fresco nella loro alimentazione. Esperienza dalla terra alla tavola anche presso la fattoria didattica Rio Lovaira di Camporosso dove la preparazione del pane, la vita in fattoria, l’approccio con i cavalli ha permesso di valorizzare l’importanza della vita semplice e sana della campagna.

Grande disponibilità è stata offerta dalla Chef Paola Chiolini del Ristorante “La Balena Bianca” di Vallecrosia che ha allestito la sala del suo ristorante a laboratorio professionale guidando i ragazzi nella preparazione e degustazione dei Pansotti con ricotta e spinaci, salsa di noci, grissini e focaccia diventando Veri Chef per un giorno! Non poteva mancare la soddisfazione di assistere alla preparazione di un nutriente e sano gelato alla fragola grazie a Giovanni e Daniela della Gelateria Triboulet di Ventimiglia.

I ragazzi hanno avuto il piacere di preparare due prodotti DECO della tradizione ventimigliese: la Pisciadela e le Castagnole grazie alla preziosa e sapiente collaborazione degli esperti Sig.i Lorenzo Viale, Pierina Giauna e Gianni Gepponi del “Circolo della Castagnola di Ventimiglia”. Uno sguardo e tante fotografie anche a Ventimiglia alta, alla più antica biblioteca d’Italia e ai siti architettonici /paesaggistici della nostra città sotto la guida del prof. Mauro Bova. Alunni entusiasti di vivere la propria città, soffermandosi ad osservarla con tranquillità, vivendone gli aspetti che sfuggono alla fretta quotidiana e scoprendone le grandi potenzialità turistiche.

Anche il Sindaco Scullino, incontrato dai ragazzi per le vie della città, ha dimostrato interesse e soddisfazione per i progetti svolti dalla scuola Biancheri. La fotografa Annamaria Emanuele dello “Studio Fotografico Annafoto” di Ventimiglia ha collaborato tutta la settimana soddisfando le curiosità tecniche ed il piacere di fotografare dei ragazzi, permettendo di documentare le attività svolte e le bellezze del territorio con scatti fotografici da veri professionisti. Un evento dimostrativo finale in aula magna ha concluso i progetti con grande soddisfazione ed entusiasmo da parte di docenti, alunni e genitori.

Gli insegnanti sono certi di aver fatto vivere ai ragazzi un’esperienza da veri protagonisti del loro apprendimento. Con la convinzione che non si impara solo sui banchi di scuola, è stato creato il perfetto connubio tra scuola, aziende e professionisti del nostro territorio, ai fini di un’azione educativa attiva, formativa e stimolante.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium