/ Politica

Politica | 19 luglio 2019, 18:20

Regione: polemiche Toti-Toninelli sulla Gronda, il ministro replica "Riapro cantieri fermi da anni, ad esempio la Armo Cantarana"

Il progetto definitivo del traforo valico Armo­ Cantarana, opera di prioritario interesse per le economie liguri e piemontesi, sarà presentato domani, sabato 20 luglio.

Danilo Toninelli

Danilo Toninelli

"Mentre c’è ancora chi si diletta ad accusarci di bloccare le opere, io continuo a lavorare per riaprire cantieri fermi da anni. Oggi voglio parlarvi, ad esempio, di un’opera che abbiamo sbloccato tra Piemonte e Liguria e che permetterà al territorio di avere un’arteria più sicura e meno tortuosa: si tratta del tunnel Armo Cantarana, sulla S.S. 28 "del Colle di Nava", una vitale arteria di collegamento tra la riviera ligure e il Piemonte". 

Questo è quanto ha detto il ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli, in merio al progetto definitivo del traforo valico Armo­ Cantarana, opera di prioritario interesse per le economie liguri e piemontesi, che sarà presentato domani, sabato 20 luglio. Il riferimento è all'annunciato blocco della 'Gronda' genovese e le polemiche con il governatore della Liguria, Giovanni Toti che in merito alla decisione comunicata dal Ministro, aveva detto: "Il M5s ha ufficialmente bloccato la Gronda di Genova. Lo ha appena comunicato Danilo Toninelli. È incredibile che sia ministro delle Infrastrutture qualcuno che le infrastrutture non le vuole fare". 

Sulla ArmoCantarana Toninelli ha sottolineato: "Questa opera strategica è rimasta negli anni incompiuta ma ora potrà finalmente essere realizzata: la sua progettazione esecutiva è infatti stata inserita nell’aggiornamento 2019 del contratto di programma Anas-Mit 2016-2020. - sottolinea Toninelli - E proprio domani si terrà, all’imbocco del tunnel geognostico dell’Armo-Cantarana un evento pubblico, a cui parteciperanno anche dei rappresentanti del mio Ministero, per celebrare la ripresa del progetto verso la realizzazione dell’opera". "Questo vuol dire lavorare per sbloccare le tante piccole opere utili che all’Italia servono veramente, dimostrando di non avere preconcetti ma lavorando per il bene dei territori attraversati dalle infrastrutture. - conclude il ministro - Questo significa essere attenti al nord produttivo del Paese, con i fatti, e creare condizioni di benessere per tanti cittadini, commercianti e imprenditori".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium