/ Cronaca

Cronaca | 18 luglio 2019, 07:11

Riva Ligure: blitz della Polizia Locale ieri in spiaggia contro i 'furbetti dell'ombrellone' (Foto e Video)

A chi si presenterà al comando della Polizia Locale verranno restituiti gli oggetti sequestrati accompagnati da una sanzione di ben 200 euro per occupazione abusiva di spazio demaniale.

Riva Ligure: blitz della Polizia Locale ieri in spiaggia contro i 'furbetti dell'ombrellone' (Foto e Video)

Un malcostume diffuso quello dei furbetti dell’ombrellone anche a Riva Ligure dove ieri c’è stato un vero e proprio blitz in spiaggia. Gli agenti della Polizia Locale sotto il coordinamento del comandante Giuseppe Marsiglia hanno passato al setaccio la spiaggia libera antistante piazza Ughetto.  

Da tempo questa lingua di sabbia ed in particolare le tamerici retrostanti erano state attenzionate dal Comune. Troppe le segnalazioni arrivate per lettini ed ombrelloni lasciati aperti, spesso all’ombra degli alberi, da persone che così si riservavano il posto. Una pratica da sempre diffusa sulle spiagge italiane ma illecita. 

Il SERVIZIO CON IL COMMENTO DEL SINDACO DI RIVA LIGURE, GIORGIO GIUFFRA

Gli agenti dapprima hanno perlustrato l’area individuando le potenziali situazioni non in regola. Dopo aver atteso un tempo congruo per valutare se ci fossero i proprietari degli oggetti, hanno iniziato a sequestrare gli oggetti, stipando l’auto di servizio con sdraio, seggiolini, stuoie, ombrelloni ed ogni altro tipo di suppellettile da spiaggia. 

Che cosa succede in questi casi? L’occupazione abusiva di spazio demaniale costa cara. A chi si presenterà al comando della Polizia Locale verranno restituiti gli oggetti sequestrati accompagnati da una sanzione di ben 200 euro. 

L’intera operazione si è svolta sotto l’occhio attento dei numerosi bagnanti in spiaggia. Positivo il sentore comune di fronte all’intervento della Polizia Locale. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra. Il primo cittadino ha rimarcato come questa non debba essere intesa né come un'operazione per far cassa né un'attività estemporanea. I controlli e l'attenzione al rispetto delle ordinanze per l'estate continueranno in modo costante per tutta la stagione balneare. 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium