/ CRONACA

CRONACA | 12 luglio 2019, 18:00

Diano Marina: collaborazione con i cittadini e poliziotti in spiaggia per arrestare uno spacciatore di droga (Foto e Video)

Gli investigatori sono stati costretti ad infiltrarsi tra i bagnanti e gli avventori dei locali della zona per effettuare videoriprese senza essere scoperti, anche con l’impiego di strumentazione tecnologia all’avanguardia, documentando l’attività dello straniero, che aveva creato una vera e propria ‘piazza di spaccio’, dove turisti e ragazzi della zona si recavano assiduamente per rifornirsi di droga.

Diano Marina: collaborazione con i cittadini e poliziotti in spiaggia per arrestare uno spacciatore di droga (Foto e Video)

Gli agenti della Questura di Imperia, grazie ad una importante sinergia con i cittadini di Diano Marina, hanno arrestato un albanese di 29 anni, N.I., che era incensurato. Negli ultimi tempi, infatti, sono state diverse le segnalazioni ai Poliziotti di Quartiere, che ormai da tempo hanno instaurato con la comunità un forte rapporto di collaborazione, in modo da rinforzare il concetto di ‘polizia di prossimità’, attenta ai bisogni dei cittadini.

I commercianti, e in particolar modo i gestori degli stabilimenti balneari, hanno lamentato i continui incontri dello spacciatore ed i suoi acquirenti, anche in pieno giorno, provocando un senso di insicurezza. Gli agenti di Quartiere ed i colleghi della Mobile hanno avviato le indagini, durante oltre un mese, con pazienti appostamenti e sopralluoghi, in condizioni ambientali difficili.

Gli investigatori sono stati costretti ad infiltrarsi tra i bagnanti e gli avventori dei locali della zona per effettuare videoriprese senza essere scoperti, anche con l’impiego di strumentazione tecnologia all’avanguardia, documentando l’attività dello straniero, che aveva creato una vera e propria ‘piazza di spaccio’, dove turisti e ragazzi della zona si recavano assiduamente per rifornirsi di droga.

Quando è risultato chiaro che lo spacciatore stava cedendo stupefacenti a minorenni, gli agenti sono intervenuti ed hanno arrestato l’uomo nella flagranza dello spaccio. Se, nel pomeriggio spacciava alla luce del sole nei giardini pubblici di Diano Marina, la sera di lunedì scorso l’albanese era al ‘fresco’, nel carcere di Imperia, dove è stato convalidato dell’arresto.

Questa mattina è stata applicata nei suoi confronti la misura cautelare dell’obbligo di dimora e divieto di allontanarsi dall’abitazione dalle 21 alle 7. “La Polizia che amo – ha detto  il Questore Cesare Capocasa, commentando l’operazione - è quella che sa intercettare i bisogni e le aspirazioni della gente, che sa analizzare le situazioni di difficoltà e di insicurezza, costruendo un rapporto di fiducia quotidiano con i cittadini, per migliorare la qualità della convivenza civile”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium