/ EVENTI

EVENTI | 11 luglio 2019, 13:12

FestiValdelMaro presentata oggi la seconda edizione, musica e cultura per Borgomaro e Aurigo (Foto e video)

Sette serate che coinvolgeranno i due paesi dell'entroterra e le rispettive frazioni

FestiValdelMaro presentata oggi la seconda edizione, musica e cultura per Borgomaro e Aurigo (Foto e video)

Sette serate estive all'insegna di musica e cultura. Si potrebbe facilmente riassumere così la seconda edizione del FestiValdelMaro presentata oggi presso la sala consiliare della provincia di Imperia.

Novità di quest'anno il coinvolgimento del comune di Aurigo e della sua frazione Poggialto e non solo di Borgomaro, per un evento che nasce nell'entroterra e si pone come chiaro obiettivo quello di valorizzarlo sempre più.

A presentare le sette serate, dal 24 luglio al 29 agosto, Margherita Davico di Musicartemia associazione organizzatrice, i sindaci Luigino Dellerba di Aurigo e Massimiliano Mela di Borgomaro e diversi artisti che si esibiranno nel corso delle serate, tutte con inizio previsto alle 21. 

"Certo abbiamo appunto avuto questa entusiasta partecipazione anche da parte del comune di Aurigo – spiega Davico. Abbiamo dunque allargato a tutta la valle del maro questa offerta artistico, musicale, culturale. Ci aspettiamo una partecipazione importante da parte degli abitanti, ma soprattutto, come è avvenuto l’anno scorso, anche da parte di tanti turisti.

Sette serate con dei grandi artisti quali il maestro Davide Ravasio, Gianni Martini, Vincenzo Malacarne, gli ArchInsoliti e anche la partecipazione del ballerino imperiese Antonio Lanzo reduce da una tournée a Varsavia”.

"Intanto il saluto dell'amministrazione provinciale e del presidente assente per motivi istituzionali – ha esordito Dellerba. Abbiamo condiviso subito questa proposta. È la seconda edizione e quest’anno ho piacere di partecipare anche con il mio comune. Visti i risultati e il successo dell’anno scorso abbiamo ampliato con qualche serata in più. L’auspicio è quello di poter portare nel nostro entroterra, soprattutto nella stagione estiva, un po’ di persone dalla costa e far capire anche a chi vive l’entroterra che oltre alle sagre paesane c’è spazio anche per un momento di cultura che va apprezzato".

"Dopo il successo della prima edizione, quest'anno si propone una seconda edizione ampliata con Aurigo che va a coprire tutta la valle del maro – ha detto Mela. Eventi diversi dalle sagre che comunque aiutano a far conoscere il territorio, a far visitare il nostro entroterra portando gente. Un grazie particolare a Margherita e a tutti gli sponsor che hanno reso possibile questa edizione, con le sole forze economiche del comune non saremmo riusciti".

In allegato il programma completo

Files:
 Festivaldelmaro programma (875 kB)

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium