/ Eventi

Eventi | 10 luglio 2019, 18:28

"Pronto c'è il Sindaco?": finalmente la Rai ha chiamato Biancheri, nei prossimi giorni l'incontro sul futuro del Festival... e non solo

Sul tavolo ovviamente la prossima kermesse canora (che sarà alla 70a edizione, non proprio una qualunque, ma anche 'Sanremo Giovani' e 'Young'. Dietro l'angolo anche la convenzione in scadenza.

"Pronto c'è il Sindaco?": finalmente la Rai ha chiamato Biancheri, nei prossimi giorni l'incontro sul futuro del Festival... e non solo

E’ finalmente arrivata la telefonata dalla Rai, questa mattina nell’ufficio del Sindaco di Sanremo. Dall’altro capo del telefono il Direttore di Rai Uno che, all’indomani della presentazione dei palinsesti, ha invitato il primo cittadino matuziano per un incontro sul futuro del Festival e delle manifestazioni collegate.

Massimo riserbo sul colloquio che, comunque, è durato pochi minuti ma è già un passo avanti dopo il silenzio ‘assordante’ di questi ultimi mesi e l’assenza del Festival nella presentazione di ieri. Quasi certamente non dovrebbero esserci stati dettagli sulle prossime trasmissioni da Sanremo, ma non è da escludere che sia arrivata qualche assicurazione.

Finalmente, quindi, qualcosa si muove da viale Mazzini e, dopo le preoccupazioni dei giorni scorsi, forse c’è un po’ di luce in fondo al tunnel. L’incontro tra il Sindaco Biancheri ed il direttore di Rai Uno, però, non verterà solo su Festival, Sanremo Giovani e Young a cavallo del 2019 e del 2020, ma si dovranno anche gettare le basi per la prossima convenzione, visto che quella attuale è in scadenza.

E, quando si parla di convenzione si tratta anche di soldi. L’ultima volta il Sindaco si era alzato ed aveva abbandonato la riunione, gettando nel panico i dirigenti Rai. L’offerta, a suo tempo, venne ritenuta troppo bassa e l’uscita repentina dagli uffici di Biancheri, provocò un veloce ripensamento di viale Mazzini che, alla fine, fece una proposta più allettante sul piano economico, ma anche su quello dell’offerta televisiva, sfociata nell’ultima stagione con una presenza della Rai di qualità e quantità nella città dei fiori.

Le prime avvisaglie sui problemi tra Sanremo e la Rai si sono avute alcune settimane fa, quando è arrivata la notizia da Roma che, l’ente di Stato avrebbe ridotto ad una serata ‘Sanremo Giovani’, andando a modificare l’idea di Claudio Baglioni, di creare un vero e proprio ‘Festival’ per i più giovani, da proporre a dicembre e nel quale portare un buon numero di vincitori di ‘Area Sanremo’. Siamo certi che il primo argomento in discussione per Biancheri sarà sicuramente questo, anche perché i tempi stringono e serve sapere cosa farà Rai Uno, anche per poi pensare all’accademia da proporre con la Sinfonica.

Poi ci sarà il Festival, con la direzione artistica e la conduzione e, quindi, il nodo ‘Sanremo Young’. Con Antonella Clerici fatta fuori per la prossima stagione televisiva, non è detto che la trasmissione sia stata tagliata. Potrebbe essere condotta da qualcun altro ma, su questo, mamma Rai non si è ancora pronunciata.

Infine la convenzione, per la quale i temi sono tanti a partire dai soldi. Dalla Rai arrivavano circa 5 milioni, ma ci sono tanti fattori da discutere, come gli affitti dell’Ariston e le ospitalità da sempre chieste da Roma. Insomma una serie di problematiche da mettere sul tavolo per il Sindaco Biancheri, che dovrà difendere gli interessi della città, anche e soprattutto in chiave economica e turistica.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium