/ AL DIRETTORE

AL DIRETTORE | 05 luglio 2019, 10:40

Ventimiglia: multe per divieto di sosta ieri sera al Forte dell'Annunziata, lo stupore di alcuni lettori

Ventimiglia: multe per divieto di sosta ieri sera al Forte dell'Annunziata, lo stupore di alcuni lettori

Una nostra lettrice, Rita Vaccari, ci ha scritto per sottolineare lo stupore che, circa una ventina di persone, hanno avuto ieri sera uscendo da una sessione di yoga al Forte dell'Annunziata di Ventimiglia trovandosi una multa per divieto di sosta:

“Da molti anni ogni giovedì sera al forte si pratica yoga, l'evento gratuito accoglie circa un centinaio di persone a sera, persone che arrivano dalla Francia o anche da cittadine vicine (Sanremo, Bordighera o entroterra). Il Forte dell'Annunziata non è situato in centro città e per raggiungerlo è necessario un mezzo di trasporto, motorino o macchina, non ci sono mezzi pubblici. Inoltre i parcheggi disponibili erano chiaramente tutti pieni essendo in piena stagione estiva e avendo Ventimiglia alta locali che richiamano clienti, nonchè residenti che parcheggiano le loro auto. L'evento si svolge all'interno di un locale pubblico non di una proprietà privata e la Polizia locale dovrebbe essere informata di questa manifestazione e del possibile disagio causato, tra le 19.30 e le 21, alla viabilità, e adoperarsi di conseguenza non solo attraverso l'uso della multa per divieto. Fare le multe a tutte le macchine in evidente divieto di sosta alle 20.45 è un atto davvero vile. Dare l'autorizzazione per svolgere la manifestazione e poi aspettare al varco, per cosa? Fare cassa? 500 o 600 euro cambieranno le sorti del Comune di Ventimiglia? Un bisogno di ordine e pulizia? Una necessità di disincentivare alcune manifestazioni? Non so comprendere la logica di non tolleranza. So solo che il Forte dell'Annunziata è un luogo magico situato in una posizione stupenda l'insegnante della scuola Pramiti di Ventimiglia è un insegnante preparato che richiama molti appassionati, finire una lezione di yoga e essere accolti fuori da tale intolleranza e pochezza lascia l'amaro in bocca. Io pagherò la mia multa ero in divieto, quindi in infrazione di legge, mi auguro che queste mie parole possano aprire uno spazio di riflessione o possano comunque far comprendere a chi si avventurerà giovedì prossimo al Forte che correrà questo rischio. Io continuerò ad andare partendo da Sanremo, vedremo cosa succederà”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium