/ Attualità

Attualità | 29 giugno 2019, 18:21

Sanremo: i 'furbetti dell'immondizia' non mollano la presa, dal Comune pronta una 'task force' di controlli

Si tratta dei controlli che l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Sanremo vuole mettere in campo nei mesi più caldi dell’estate, per prevenire e se necessario reprimere la pratica ormai comune del ‘sacchetto selvaggio’

Sanremo: i 'furbetti dell'immondizia' non mollano la presa, dal Comune pronta una 'task force' di controlli

Non saranno vere e proprie ‘ronde’ ma sicuramente ci si avvicineranno. Si tratta dei controlli che l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Sanremo vuole mettere in campo nei mesi più caldi dell’estate, per prevenire e se necessario reprimere la pratica ormai comune del ‘sacchetto selvaggio’ o, se preferite, dei ‘furbetti dell’immondizia’.

Sull’iniziativa sta lavorando il neo Assessore all’Ambiente, Lucia Artusi, anche in funzione degli esagerati abbandoni di immondizia, soprattutto nelle zone più ‘nascoste’ della città ma, spesso anche in quelle vicine al centro. Si tratta di allestire una sorta di ‘task force’ che dovrebbe essere composta da una pattuglia (a rotazione) della Polizia Municipale ed alcuni agenti dei Rangers d’Italia.

In questi giorni il neo Assessore sta cercando di quadrare il cerchio, sia sul piano legale che su questo logistico, in modo da poter allestire delle squadre che possano pattugliare le zone più battute dai cosiddetti incivili, che incuranti dell’obbligo (civico ma anche morale) per la differenziata, continuano a gettare immondizia sconsideratamente.

Un vero peccato che si debba arrivare a soluzioni di questo genere, quando basterebbe poco per fare in modo che la raccolta differenziata raggiunga percentuali più importanti, mentre al momento Sanremo supera di poco il 60%. Una decisione, quella dei controlli sul territorio, che sicuramente susciterà discussioni, anche se è la dimostrazione ulteriore che l’italiano medio e, in questo caso, il sanremese medio, ha bisogno solo ed esclusivamente di controlli e sanzioni per avere quel minimo di senso civico che, in molti manca.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium