/ SOLIDARIETÀ

SOLIDARIETÀ | 28 giugno 2019, 18:54

Il Lions Club Bordighera ‘Otto luoghi’ dona quattro alberi di ulivo alla ‘Band degli orsi’ del Gaslini

“Il progetto è nato grazie alla collaborazione con la Compagnia della Guardia di Finanza di Ventimiglia che ha messo a disposizione numerosi capi d’abbigliamento contraffatti, sottoposti a sequestro e successivamente dissequestrati dopo le procedure giudiziarie".

Il Lions Club Bordighera ‘Otto luoghi’ dona quattro alberi di ulivo alla ‘Band degli orsi’ del Gaslini

“Un impegno che avevamo preso nei confronti dei piccoli lungodegenti al Gaslini e delle loro famiglie e che abbiamo rispettato!”. Con queste parole i soci del Lions Club Bordighera Otto Luoghi hanno commentato la piantumazione di quattro alberi d’ulivo presso una delle “tane dell’orso” di Genova: si tratta di strutture di accoglienza dove le famiglie di bambini che devono ricevere terapie di lungo termine sono accolte gratuitamente.

Le “tane degli orsi” fanno capo e sono gestite dalla Onlus “La band degli Orsi”, presieduta dal Prof. PierLuigi Bruschettini che, per oltre quarant’anni, ha lavorato al Gaslini, dividendosi fra attività clinica e volontariato. Spiega il presidente del Lions Club, Mimma Espugnato: “Il progetto è nato grazie alla collaborazione con la Compagnia della Guardia di Finanza di Ventimiglia che ha messo a disposizione numerosi capi d’abbigliamento contraffatti, sottoposti a sequestro e successivamente dissequestrati dopo le procedure giudiziarie. Questi capi sono stati accuratamente degriffati, ovvero privati di ogni possibile riferimento al marchio imitato, ed il nostro Club si è occupato di cederli al pubblico, in cambio di un’offerta, nel corso delle fiere di Vallecrosia e di Bordighera”. La “Band degli Orsi” ha chiesto espressamente che il ricavato fosse destinato all’acquisto di quattro ulivi, necessari per abbellire e portare un po’ di frescura nel giardino di una delle “tane”.

“Sono un medico ed un Lion – conclude la presidente – ed in ambedue gli aspetti mi riconosco, e con me tutto il Club che rappresento, nelle parole che spesso cita il Prof. Bruschettini: nei miei 40 anni di lavoro al Gaslini mi sono imbattuto in migliaia di occhi diversi. Eppure, nella maggior parte di essi, ho letto lo stesso messaggio: aiutami! E in questi casi l’unica risposta giusta, l’unica possibile è: eccomi!”

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium