/ Politica

Politica | 26 giugno 2019, 16:31

Prossime elezioni regionali e problemi nelle città del genovese: la replica di Roberto Pisani del Nuovo Psi

“Forse farebbero meglio ad occuparsi delle proprie città che cadono a pezzi, a partire da Genova".

Prossime elezioni regionali e problemi nelle città del genovese: la replica di Roberto Pisani del Nuovo Psi

Roberto Pisani, coordinatore del Nuovo PSI nell’area metropolitana di Genova, replica ad alcuni Consiglieri Regionali e Sindaci.

“Forse farebbero meglio ad occuparsi delle proprie città che cadono a pezzi, a partire da Genova e tengo a precisare che per le elezioni regionali del 2020 la ampia coalizione a ‘campo largo’ del centrosinistra, delle liste civiche, e del centro moderato, riformista e popolare ha già sulla carta tutto pronto per misurarsi ed ottenere dagli elettori il mandato al governo amministrativo ligure. Ribadisco che il Partito Democratico ha già almeno due giovani validi e preparati aspiranti Presidente di Regione dei quali non mi compete ovviamente svelarne i nominativi”.

“Nel Ponente Ligure – prosegue Pisani - questo schema di coalizione è risultato vincente con l'ottenimento del mandato per quasi i tutti i Sindaci neoeletti e per la Provincia. In contrapposizione, è constatazione comune che il centrodestra ligure ed italiano, dalla sua proposta iniziale, è totalmente finito e ridotto ad un nucleo di accozzaglie composte da nazionalpopulisti estremisti e postmissini. Per concludere a livello nazionale potrebbero anche già esistere contatti per la formazione di un nuovo esecutivo di Governo (non elezioni anticipate) comprensivo di una più alta quota percentuale di rappresentività in Parlamento e in Italia (potrò essere più preciso nei futuri comunicati)”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium