/ CRONACA

CRONACA | 26 giugno 2019, 17:53

Mamma mia che caldo! Temperatura record a Pontedassio con 36,5 gradi ma al momento ci salva la bassa umidità

Record regionale nello spezzino con 39,3. Domani ancora lieve aumento delle temperature e venerdì salirà anche l'umidità relativa con la presenza di afa. Sabato e domenica lieve calo delle temperature.

Mamma mia che caldo! Temperatura record a Pontedassio con 36,5 gradi ma al momento ci salva la bassa umidità

Le tanto temute alte temperature sono arrivate e, anzi, dovrebbero ulteriormente nella giornata di domani. Al momento ci sta salvando l’umidità relativa che, mantenendosi a bassi livelli, non dà una percezione di caldo eccessiva, anche se le temperature sono a livelli elevatissimi.

Se non ci saranno picchi ulteriori nelle prossime ore, il record spetta a Pontedassio, nell’entroterra di Imperia, che ha fatto registrare nel pomeriggio 36,5 gradi, seguita da vicino da Diano Marina con 36,3, Pieve di Teco 36. Poi Rocchetta Nervina con 35,9, Dolcedo 35,2, Ventimiglia 35, Borgomaro 34,2, Dolceacqua ed Airole 34, Imperia 33,2, Sanremo 32,9, Triora 32,4, Verdeggia 31,7, Col di Nava 30. Per scendere sotto i 30 gradi bisogna andare a Ceriana con 29,9, seguita da Pigna 27,6. Apricale e Carpasio con 26,3 e Poggio Fearza (1.800 metri sul livello del mare) con 25,3 sono le più ‘fresche’. Da sottolineare che, in Liguria, la temperatura massima si è registrata nel Golfo dei Poeti a Spezia, con 39,3 gradi

Dicevamo dell’umidità che, sulla costa e soprattutto nel corso della giornata, non essendo particolarmente elevata, ha consentito percezioni di caldo inferiori a quanto si era prospettato ieri. Le punte massime dell’umidità si sono registrate, come sempre capita in questi casi, nel corso della notte. Record in questo caso per Verdeggia, piccola frazione di Triora che, alle 4 di questa mattina ha fatto registrare il 100% di umidità, poi ridotto in giornata al 50%. Pieve di Teco era, questa mattina alle 8, al 97% mentre in giornata è scesa al 49%. Situazione simile a Pigna, passata dall’88% della notte al 60 della giornata. Ad Apricale dal 79% al 64%, Diano Marina dal 73% al 34%, Imperia dal 70% al 45%, Sanremo dal 65% al 50%. Ventimiglia, invece, si è attestata tra il 75 ed il 78% da stanotte ad ora ed è sicuramente la località costiera più umida della nostra provincia.

Secondo le notizie che arrivano da fuori regione, la Liguria ed il Nord Ovest non sta vivendo il peggio della ‘canicola’ arrivata nelle ultime ore, visto che in Pianura Padana e nel centro della Francia si registrano temperature tra i 40 ed i 42 gradi. Al momento, per fortuna, non si registrano gravi problemi sul piano medico ed anche i pronto soccorso della nostra provincia hanno visto un afflusso normale. Qualche malore, ovviamente, in particolare a persone anziane ma nulla di grave.

Visto che ieri avevamo anticipato che il pomeriggio di oggi sarebbe stato un ‘antipasto’ del gran caldo di domani, cosa dobbiamo attenderci? Lo scenario meteorologico non cambia, con un moderato disagio per caldo, in particolare nei centri urbani e nelle valli interne poco ventilate. Le temperature dovrebbero salire ancora e, nel corso della notte saranno ancora più elevate di quella appena trascorsa. Purtroppo per domani è segnalata umidità in aumento e, quindi, prepariamoci a caldo torrido ed afa.

Venerdì una perturbazione che scivolerà sui Balcani, lambirà marginalmente la Liguria favorendo l'afflusso di correnti umide e debolmente instabili. Il cielo sarà sempre sereno, ma con locali addensamenti in montagna. Qualche precipitazione ma solo sul Levante. Temperature ancora molto elevate. Un miglioramento lo avremo sabato e domenica con le temperature in lieve aumento, anche se avremo sempre cielo sereno o poco nuvoloso

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium